Molte imprese di costruzioni si sposteranno verso l’edilizia green

Lunedì, 4 Marzo 2013
Una analisi realizzata da McGraw-Hill Construction in partnership con United Technologies Corp. volta ad analizzare le tendenze globali dell'edilizia verde e i principali driver di questo mercato in pieno sviluppo. Il 51% degli intervistati sposterà il 60% della propria attività verso l'edilizia sostenibile entro il 2015.

Molte imprese di costruzione stanno orientando il proprio business verso l'architettura sostenibile. Lo sottolinea l'ultima analisi realizzata da McGraw-Hill Construction in partnership con United Technologies Corp. (Utc) volta ad analizzare le tendenze globali dell'edilizia verde e i principali driver di questo mercato in pieno sviluppo.

Il rinnovato impegno di Obama contro i cambiamenti climatici

Lunedì, 4 Marzo 2013
Maurita Cardone
Il presidente degli Stati Uniti torna a parlare di clima con i toni dei 2009 e si impegna a portare avanti azioni concrete, anche se il Congresso non sarà con lui. Ma gli USA non sono ancora pronti ad assumere la leadership a livello mondiale, dice a QualEnergia.it Bill Becker, direttore del Presidential Climate Action Project.

L'OMS minimizza i danni sanitari di Fukushima?

Venerdì, 1 Marzo 2013
Secondo Greenpeace il nuovo rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità sul disastro nucleare di Fukushima "minimizza spudoratamente" l'impatto delle emissioni radioattive sulla salute. Per Greenpeace lo studio "ha chiaramente la finalità politica di proteggere l'industria nucleare e non offre un'analisi scientifica sulla salute delle persone".

Le aziende delle rinnovabili nel mirino della Consob

Venerdì, 1 Marzo 2013
Redazione Qualenergia.it
Grandi prospettive di crescita, ma anche grande incertezze, dovute alla stretta del credito e alla dipendenza da una normativa su cui non si può contare. Ecco perché le azioni delle aziende delle rinnovabili sono a forte rischio di speculazione finanziaria, tanto che la Consob ha deciso di tenerle particolarmente sott'occhio.

Veicoli elettrici, la prima rete nazionale di ricarica rapida è in Estonia

Venerdì, 1 Marzo 2013
Carlo Iacovini
Il paese baltico ha il “primato” di prima nazione ad avere un’intera rete di sistemi di ricarica: 165 punti 'fast charge' in corrente continua, capillarmente diffusa sul territorio. Le stazioni di ricarica, fornite e installate da ABB, sono presenti in aree urbane con più di 5.000 abitanti e sulle strade principali che percorrono il paese.

Auto elettriche e la proposta Enel per la ricarica veloce

Venerdì, 1 Marzo 2013
Alessandro Codegoni
Enel ha presentato un nuovo tipo di colonnina di ricarica in corrente alternata da 43 kW capace di rifornire completamente in mezzora un’auto elettrica. Quali le differenze con i punti di ricarica già installati e come verrebbero gestiti. Qualenergia.it ne ha parlato con l’ingegner Federico Caleno, responsabile mobilità elettrica di Enel.

Sarà al grafene il fotovoltaico del futuro?

Giovedì, 28 Febbraio 2013
Redazione Qualenergia.it
Una nuova ricerca pubblicata su Nature Physics mostra che il grafene per ogni fotone ricevuto genera molteplici elettroni. Questo materiale, che potrebbe essere rivoluzionario in molte altre applicazioni come batterie ed accumulo di idrogeno, avrebbe anche un grande potenziale per il suo utilizzo nelle celle fotovoltaiche.

L'Italia fanalino di coda nel trasporto merci su rotaia

Giovedì, 28 Febbraio 2013
Redazione Qualenergia.it
Per ogni tonnellata trasportata su rotaia le emissioni sono di 29 grammi di CO2 per km; con l'autotrasporto si arriva a 81, quasi il triplo. Un'analisi dell'Osservatorio Eurispes sulla mobilità stima che in Italia la quota del trasporto ferroviario delle merci è meno della metà della media europea. Ma non è certo una questione di TAV.

Aggiornato il contatore GSE degli oneri delle rinnovabili elettriche diverse dal fotovoltaico

Giovedì, 28 Febbraio 2013
Il costo indicativo annuo riconosciuti agli impianti alimentati da fonti rinnovabili diversi da quelli fotovoltaici risulta al 31 gennaio pari a circa 4,1 miliardi di euro. Lo ha comunicato oggi il GSE

Il GSE informa che è stato aggiornato al 31 gennaio 2013 il Contatore del “costo indicativo cumulato annuo degli incentivi” riconosciuti agli impianti alimentati da fonti rinnovabili diversi da quelli fotovoltaici.

Il costo indicativo annuo risulta pari a circa 4,1 miliardi di euro. Da questo mese contribuiscono a tale valore, oltre agli impianti incentivati con il provvedimento CIP 6, con i Certificati Verdi o con le Tariffe Onnicomprensive ai sensi del D.M. 18/12/2008, anche gli impianti ammessi ai registri in posizione utile o vincitori delle procedure d'asta ai sensi del D.M. 6/7/2012.

Buste per asporto merci: a che punto siamo?

Giovedì, 28 Febbraio 2013
Si stima che in Italia il numero di sacchetti per la spesa monouso in circolazione sia diminuito del 50% negli ultimi due anni. Come è stato possibile raggiungere questo traguardo?

Il 6 marzo 2013 verrà presentato a Bruxelles il libro "Bioplastics: A case study of Bioeconomy in Italy", a cura di Walter Ganapini ed edito da Edizioni Ambiente per la collana KyotoBooks in collaborazione con Kyoto Club.