Nuovi contratti energetici: maggiori tutele per i clienti domestici

Mercoledì, 11 Giugno 2014
Da venerdì 13 giugno i clienti domestici che stipulano un nuovo contratto per la fornitura di energia elettrica e/o di gas potranno beneficiare di maggiori tutele, come ricevere maggiori informazioni pre-contrattuali dal venditore. Lo prevede la delibera 266/2014/R/com dell'Autorità per l'Energia.

Riscaldarsi a legna, l'opzione della stufa ad accumulo inerziale

Martedì, 10 Giugno 2014
Giulio Meneghello
Un'opzione per il riscaldamento degli ambienti sono le stufe a biomassa ad accumulo inerziale. Costruite in maiolica o altri materiali refrattari, consentono di accendere il fuoco solo una volta o due al giorno; immagazzinano il calore e lo rilasciano gradualmente nell'ambiente. Un'intervista all'ing. Andrea Piero Merlo, esperto di riscaldamento a legna in bioedilizia.

Assotermica, dall'Europa regolamenti per climatizzazione e acqua calda

Martedì, 10 Giugno 2014
Dal 2013 la Commissione europea ha stabilito l'obbligatorietà della progettazione ecocompatibile e dell’etichettatura energetica di apparecchi per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria in base alla loro efficienza. Un vantaggio per i consumatori, ma anche per il risparmio energetico. Un comunicato di Assotermica.

ANIE Rinnovabili: quattro misure per rilanciare il settore

Martedì, 10 Giugno 2014
ANIE Rinnovabili propone quattro misure a sostegno del comparto: snellimento burocratico, facilitazione dell’accesso al credito, estensione della detrazione IRPEF al 50% e sostituzione dell’amianto. Riportiamo il comunicato stampa dell'associazione.

Strategia energetica nazionale, efficienza energetica, fonti rinnovabili e sviluppo energetico sostenibile sono stati i temi affrontati nel corso di un tavolo di confronto che si è tenuto il 9 giugno a Milano presso la sede di ANIE Confindustria.

Oneri di sbilanciamento, il Consiglio di Stato dà ragione agli operatori

Martedì, 10 Giugno 2014
Redazione Qualenergia.it
Dopo il Tar, anche il Consiglio di Stato boccia il preovvedimento dell'AEEG sugli oneri di sbilanciamento per le fonti rinnovabili. Il Consiglio ha infatti respinto il ricorso dell'Autorità contro l'annullamento della delibera 281/2012. Il provvedimento non tiene conto delle peculiarità di ciascuna fonte, si legge nella sentenza.

Oneri sbilanciamento, il Consiglio di Stato dà ragione agli operatori

Martedì, 10 Giugno 2014
Redazione Qualenergia.it
Dopo il Tar, anche il Consiglio di Stato boccia il preovvedimento dell'AEEG sugli oneri di sbilanciamento per le fonti rinnovabili. Il Consiglio ha infatti respinto il ricorso dell'Autorità contro l'annullamento della delibera 281/2012. Il provvedimento non tiene conto delle peculiarità di ciascuna fonte, si legge nella sentenza.

Fotovoltaico: combattere il dumping tassando la CO2 contenuta nei moduli?

Martedì, 10 Giugno 2014
Alessandro Codegoni
Uno studio sul ciclo di vita dei moduli fotovoltaici mostra che, a causa delle emissioni implicite nel processo produttivo, i prodotti cinesi hanno un'efficacia dimezzata in termni di emissioni rispetto a quelli made in Europe. E se per proteggere l'industria del FV europea invece che a dazi anti-dumping si ricorresse alla tassazione ambientale?

Sicurezza gas (problema stagionale) e clima (problema epocale)

Martedì, 10 Giugno 2014
Karl-Ludwig Schibel
Le tensioni tra Russia e Ucraina, e quindi tra Russia e Occidente, avranno ripercussioni sulle forniture di gas all'Europa? Il metano russo soddisfa un terzo del fabbisogno tedesco e il 40% di quello italiano, ma per Karl-Ludwig Schibel il vero problema è la crisi climatica mostrata dall'ultimo report Ipcc. Il suo articolo pubblicato sulla rivista Qualenergia.

Registri rinnovabili elettriche, il GSE chiarisce in merito alla priorità

Lunedì, 9 Giugno 2014
Il criterio di priorità per la formazione della graduatoria non si intende limitato ai soli impianti il cui titolo autorizzativo preveda esclusivamente l’utilizzo di sottoprodotti ricompresi nella Tabella 1.A del Decreto, ma si applica anche agli impianti autorizzati all’utilizzo di sottoprodotti e prodotti di origine biologica, purché questi ultimi non superino la percentuale di impiego del 30%.

Verso l'industria alimentata a fonti rinnovabili

Lunedì, 9 Giugno 2014
Roberto Salustri
Le applicazioni delle rinnovabili nel settore industriale, soprattutto per la produzione di calore di processo, sono sempre più convenienti e in rapido sviluppo. Esempi di integrazione di solare termico, FV e caldaie a biomasse. Uno degli impianti solari termici più grandi è presso la più grande compagnia mineraria del rame del mondo.