Giornata Mondiale del Vento: numeri, benefici e prospettive dell'eolico in Italia

Giovedì, 12 Giugno 2014
L'eolico in Italia crea ogni anno un flusso finanziario di circa 3,5 miliardi di euro fra investimenti diretti e indiretti; conta oggi oltre 37.000 addetti e, con un'adeguata crescita, si potrebbe giungere a oltre 67.000 addetti nel 2020. Riportiamo il comunicato dell'ANEV, diffuso in occasione del convegno dedicato alla 'Giornata Mondiale del Vento'.

Obiettivi 2030, con tre target crescono Pil, occupati e sicurezza energetica

Giovedì, 12 Giugno 2014
Redazione Qualenergia.it
Alla vigilia del semestre italiano di presidenza europea preoccupa la posizione del nostro MiSE favorevole ad un obiettivo unico sulla CO2 in fatto di pacchetto clima-energia 2030. Per massimizzare i vantaggi servono target vincolanti anche per efficienza energetica e rinnovabili: lo mostrano le stesse valutazioni della Commissione europea.

L’energia pulita che si sprigiona dal bunker

Giovedì, 12 Giugno 2014
Riccardo Battisti
Un triste ricordo della II guerra mondiale convertito in un centro di produzione di energia rinnovabile che alimenta un quartiere della città tedesca di Amburgo, l’Energiebunker. Una costruzione enorme ora ristrutturata e dotata di diversi dispositivi per la produzione di energia termica ed elettrica, che va ad alimentare una rete di teleriscaldamento.

Come risparmiare subito 100-200 milioni di euro per l'illuminazione pubblica

Giovedì, 12 Giugno 2014
Il consumo annuo pro capite per illuminazione pubblica in Italia è di 107 kWh, più del doppio della Germania e della Gran Bretagna. Sul costo annuo di circa due miliardi di euro, grazie all'efficientamento e al supporto delle nuove tecnologie, come i led, in Italia si potrebbe risparmiare fino a un miliardo l'anno. Ma nel breve 100-200 milioni.

Corso di giornalismo ambientale 'Laura Conti', ultimi giorni per iscriversi

Giovedì, 12 Giugno 2014
Scade il 4 luglio il termine per iscriversi alla XIV edizione del corso di giornalismo ambientale 'Laura Conti', organizzato da Editoriale La Nuova Ecologia in collaborazione con Legambiente e in partenariato con l’Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia.

PMI e Pubblica Amministrazione, proposte per l'efficienza energetica. Consultazione online

Mercoledì, 11 Giugno 2014
Redazione Qualenergia.it
Efficienza energetica nelle imprese, innovazione tecnologica, sostenibilità per i sistemi energetico-ambientali del Mediterraneo, sono le tre proposte presentate da un gruppo di esperti isituito dall’ENEA che, con gli Stati Generali dell’Efficienza Energetica, avvia una consultazione pubblica online a cui tutti possono contribuire fino al 25 luglio.

Ecco come ridurre la bolletta promuovendo rinnovabili e autoconsumo

Mercoledì, 11 Giugno 2014
Giulio Meneghello
Solare ed eolico nel 2013 hanno abbassato di oltre 7 euro il prezzo medio del MWh in Borsa: si può tagliare la bolletta spingendo sulla transizione alle rinnovabili. Per farlo occorre una regia e un processo di consultazione tra gli stakeholders. Se ne è parlato al convegno organizzato da FREE, "Ridurre le bollette elettriche con le rinnovabili".

Perché l'energia solare ha ormai rilevanza sistemica

Mercoledì, 11 Giugno 2014
Giuseppe Artizzu
Il fotovoltaico ha assunto un ruolo, a volte, dominante nella copertura del fabbisogno diurno. Il suo costo, soprattutto in Italia del sud, è competitivo con quello delle fossili. Il futuro prossimo è autoconsumo e accumuli. Come cambiamo le logiche del mercato elettrico. Articolo di Giuseppe Artizzu pubblicato sull'ultimo numero della rivista QualEnergia.

Utilizzare i fondi strutturali non spesi per riqualificare le case a basso reddito

Mercoledì, 11 Giugno 2014
Utilizzare i fondi strutturali non spesi 2007-2013 e una parte della programmazione 2014-2020 per riqualificare energeticamente case a basso reddito: il progetto ELIH-Med. In un colpo solo, e a costo zero, si migliorerebbe l'efficienza energetica, si darebbe potere d'acquisto ai meno abbienti e si combatterebbe il lavoro nero. Una petizione lanciata da Enea.

Mobilità urbana: in Italia spostamenti più lenti di quando si andava in carrozza

Mercoledì, 11 Giugno 2014
Milano e Roma sono nella top ten delle città più congestionate in Europa: velocità medie di spostamento inferiori ai 10 km/h, analoghe ai tempi della prima industrializzazione. Nel capoluogo lombardo ogni abitante spende oltre 70 ore l'anno per spostarsi. Il Libro Bianco sulla Mobilità e i Trasporti che analizza le mutate esigenze di trasporto e suggerise un piano di sviluppo.