Rinnovabili

Assoelettrica non crede ai benefici che il fotovoltaico porta al PUN

Venerdì, 19 Aprile 2013
Redazione Qualenergia.it
Il dato sul beneficio del fotovoltaico in termini di riduzione del prezzo dell'energia, fornito da Althesys “non corrisponde ad alcun elemento di fatto”. Assoelettrica mette in dubbio la cifra contenuta nel capitolo dedicato all'analisi costi benefici delle rinnovabili per l'Italia dell'annuale Irex report presentato ieri.

O&M fotovoltaico, nel 2013 un mercato da 5 GW

Venerdì, 19 Aprile 2013
Redazione Qualenergia.it
Con il calo delle installazioni molti operatori del FV italiano puntano sull'offerta di servizi di gestione e manutenzione. Un settore interessante tanto che nel 2013 andranno fuori garanzia e dovranno ricontrattare la manutenzione impianti per circa 5 GW e nel 2014 altri 2 GW. QualEnergia.it pubblicherà uno Speciale Tecnico sull'argomento.

Un'energia ancora sporca vs le emissioni zero dell'eolico

Giovedì, 18 Aprile 2013
Un comunicato ANEV, partendo dai dati di un report della IEA sulla produzione energetica mondiale ancora altamente inquinante in termine di emissioni, spiega come nel solo 2011 l'eolico europeo abbia fatto risparmiare 140 Mt di CO2. Sempre più urgente dunque internalizzare tutti costi della produzione di energia.

Quei 50 miliardi che le rinnovabili farebbero guadagnare all'Italia

Giovedì, 18 Aprile 2013
Redazione Qualenergia.it
Dal 2008 al 2030 le energie rinnovabili potranno far guadagnare al sistema Paese fino a 49 miliardi di euro. Tra i benefici le ricadute sull'occupazione e sul Pil, il risparmio su combustibili fossili ed emissioni e l'effetto di riduzione dei prezzi dell'elettricità. Nel solo 2012 tagliando il PUN nelle ore diurne, ci hanno fatto risparmiare 1,4 miliardi di euro.

I LAVORI VERDI SU QUALENERGIA.IT

Giovedì, 18 Aprile 2013
LE RICHIESTE DI LAVORO DA PARTE DELLE AZIENDE DEL SETTORE DELLE FONTI RINNOVABILI E DELL'EFFICIENZA ENERGETICA.

Le più recenti richieste di lavoro da parte delle Aziende del settore delle fonti rinnovabili e dell'efficienza energetica.

LAVORI VERDI

Un'idea e un appello per ritardare la fine del V conto energia FV

Giovedì, 18 Aprile 2013
Giulio Meneghello
Probabilmente il quinto conto energia cesserà tra fine giugno e inizio luglio, a seconda di quante risorse assorbirà il secondo registro. Intanto c'è chi ha avuto un'idea per prolungarne la vita, liberando risorse impegnate solo sulla carta. Altri fondi potrebbero poi tornare disponibili a conto energia finito: come potranno essere usati?

Fase post-sviluppo delle rinnovabili e gestione del conflitto con la produzione tradizionale

Mercoledì, 17 Aprile 2013
Leonardo Berlen
La nuova fase dello sviluppo delle rinnovabili richiederà anche una nuova visione regolatoria: servizi di rete, accumuli, gestione dei carichi e maggiore prevedibilità della domanda e della produzione, capacity payment. Tutti temi diventati centrali, ma che non sono stati ancora adeguatamente normati. QualEnergia.it intervista sull’argomento Arturo Lorenzoni dell’Università di Padova.

Piccoli o grandi numeri nel FV senza incentivi? Video SolarPV.tv

Mercoledì, 17 Aprile 2013
Piccoli o grandi numeri nel fotovoltaico senza incentivi? Tutto dipenderà dalle scelte che si faranno in termini di semplificazione autorizzativa, liberalizzazione e oneri di rete. Un confronto ripreso da SolarPV.TV Italia ai margini del convegno “Rinnovabili 3.0: un viaggio verso la competitività”, organizzato dal Coordinamento FREE.

Syngas solare: se il sole aiuta le centrali a gas

Mercoledì, 17 Aprile 2013
Redazione Qualenergia.it
Un sistema solare applicabile alle centrali a gas esistenti che fa risparmiare il 20% del gas “iniettando” l'energia nel combustibile. Obiettivo è far produrre le centrali a gas cui viene aggiunto il syngas solare a 0,06 $/kWh. Il combustibile ottenuto da gas e sole potrebbe essere usato anche per ottenere benzina e gasolio più puliti?

Vento in bilico

Martedì, 16 Aprile 2013
Simone Togni
Negli ultimi mesi l'eolico In Italia si è fermato con investimenti in calo del 60-70% inferiori rispetto agli anni passati e con tassi occupazionali in discesa. Necessario un riposizionamento delle aziende del settore, con l'abbattimento dei costi e più spinta verso servizi O&M. ANEV chiede di una complessiva riforma del sistema degli incentivi. Un articolo di Simone Togni, presidente ANEV.