Rinnovabili

Le novità per lo scambio sul posto nel 2013

Giovedì, 27 Dicembre 2012
Redazione Qualenergia.it
La nuova delibera dell’Autorità sullo scambio sul posto prevede l’eliminazione dei dati relativi alle singole bollette elettriche, in modo da evitare i complessi flussi informativi provenienti dalle società di vendita, la standardizzazione del corrispettivo unitario di scambio forfetario e un limite massimo alla restituzione degli oneri di sistema.

Come dare continuità al mercato fotovoltaico italiano

Lunedì, 24 Dicembre 2012
Le proposte presentate da ANIE/GIFI per accompagnare il fotovoltaico verso la grid-parity anche nella fase post incentivi: misure fiscali, SEU, RIU, scambio sul posto, oneri di sbilanciamento, semplificazioni. Molte delle misure sono a costo zero, ma richiedono interventi in tempi rapidi da parte delle istituzioni energetiche.

scarica versione pdf

“Salva Alcoa 2” fotovoltaico nella legge di stabilità, il parere del Comitato IFI

Venerdì, 21 Dicembre 2012
Proroghe del IV conto energia alla PA? Per il Comitato IFI il provvedimento è negativo e destabilizzante, ma chiede anche: “nella formazione delle graduatorie dei bandi pubblici prevedere subito un valore premio a favore dell’utilizzo di componentistica realizzata all’interno del nostro Paese”.

La riforma del condominio, le rinnovabili e l'efficienza energetica

Giovedì, 20 Dicembre 2012
La Legge n. 220 dell’11 dicembre 2012 introduce importanti modifiche alle disposizioni del Codice civile sul condominio, tra cui maggioranze più semplici per approvare interventi di miglioramento energetico dell'edificio.

La Legge n. 220 dell’11 dicembre 2012 , che entrerà in vigore il 18 giugno 2013, introduce importanti modifiche alle disposizioni del Codice civile sul condominio, tra cui maggioranze più semplici per approvare interventi di miglioramento energetico dell'edificio.

Fotovoltaico nel 2013, la luce alla fine del tunnel?

Giovedì, 20 Dicembre 2012
Redazione Qualenergia.it
I prezzi dei moduli continueranno a diminuire, molte altre aziende cadranno falcidiate dalla crisi da sovrapproduzione, ma nel 2013 la situazione del fotovoltaico comincerà ad assestarsi e le cose andranno meglio. La Cina diverrà il più grande mercato mondiale. Ci sarà un boom dei sistemi di accumulo. La previsione di IHS per l'anno che verrà.

Fiscalità Quinto Conto Energia: il parere dell'Agenzia delle Entrate

Giovedì, 20 Dicembre 2012
L’Agenzia delle Entrate ha fornito indicazioni, su richiesta del GSE, sul trattamento fiscale delle somme corrisposte con il "Quinto Conto Energia". Le novità riguardano soprattutto il pagamento della differenza tra Tariffa Onnicomprensiva e Prezzo Zonale, prevista solo per gli impianti di potenza superiore a 1 MW.

Lo stato di salute del solare termodinamico

Giovedì, 20 Dicembre 2012
Alessandro Codegoni
Un'intervista a Gianluigi Angelantoni, amministratore delegato Angelantoni Industrie spa e Presidente di Archimede Solar Energy, per parlare del mercato del CSP in Italia e all'estero, della concorrenza del fotovoltaico, della centrale sperimentale Enel di Priolo, dell'evoluzione del progetto Desertec e dei piani industriali della sua azienda.

Decreto rinnovabili termiche e pompe di calore, il parere del Co.Aer

Mercoledì, 19 Dicembre 2012
Conto energia termico: la remunerabilità dei sistemi a pompa di calore non corrisponde al 40% dichiarato nella bozza del decreto. Per il Co.Aer è invece del 10-15%: "sono necessarie modifiche migliorative".

"Salva Alcoa 2" fotovoltaico: "Basta provvedimenti dell’ultima ora che penalizzano il settore"

Mercoledì, 19 Dicembre 2012
GIFI/ANIE contro il cosiddetto "Salva Alcoa 2", un provvedimento che "danneggia il settore e dietro al quale potrebbero celarsi intenti speculativi" e chiede che i Ministri Passera e Clini intervengano urgentemente in sede di discussione d’aula per fermarlo.

Fotovoltaico: "Salva Alcoa 2", c'è anche un subemendamento

Mercoledì, 19 Dicembre 2012
Redazione Qualenergia.it
Dopo l'emendamento che proroga al 31/3/2013 gli incentivi del IV conto energia per impianti FV realizzati su edifici pubblici e su aree delle PA, gli stessi relatori lo hanno ulteriormente modificato: ora il termine è al 30 giugno 2013 per gli impianti che hanno ottenuto l'autorizzazione entro il 31 marzo 2013. Quali interessi dietro al provvedimento?