Rifiuti

La voce della società civile alla COP21. Un appello

Venerdì, 16 Ottobre 2015
Redazione Qualenergia.it
Un appello da firmare. La sfida del clima a Parigi e dopo si combatterà anche partendo dal basso. Si chiede per questo motivo al governo un confronto con le associazioni e i comitati locali per cambiare modello energetico e fermare il riscaldamento globale. La petizione è lanciata dalla non proft "Progressi".

La rivoluzione italiana verso l’economia circolare passa dal riciclaggio

Giovedì, 8 Ottobre 2015
L'Italia non ha bisogno di nuovi inceneritori, ma di politiche e impianti per il riuso e il riciclaggio e di un nuovo sistema che renda il riciclo ancora più conveniente rispetto allo smaltimento in discarica. Questo il messaggio che parte dal Forum Rifiuti 2015 svoltosi a Roma.

Alla ricerca della sostenibilità degli accumuli

Venerdì, 2 Ottobre 2015
Alessandro Codegoni
Fra le diverse tecnologie dell'accumulo in competizione tra loro per veicoli e applicazioni stazionarie, la vincente, per ragioni tecniche o economiche, sarà anche quella più sostenibile? Vista la certa limitatezza delle risorse sarà necessario riciclare il più possibile, a cominciare dalle batterie al litio.

Rifiuti radioattivi, per gli esperti del decommissioning il DM sulla classificazione è incompleto

Martedì, 8 Settembre 2015
In una nota stampa Massimo Scalia, tra i personaggi di maggior rilievo dell'ambientalismo scientifico in Italia, torna a evidenziare i punti critici del DM sulla classificazione dei rifiuti radioattivi evidenziati dalla Commissione parlamentare di inchiesta sulle scorie nucleari.

Ogni anno nella filiera agroalimentare si buttano 178.000 TEP di energia

Lunedì, 7 Settembre 2015
Lo spreco nella filiera agroalimentare ha un alto costo in termini di energia: in Italia, ogni anno, i consumi energetici nelle diverse fasi produttive equivalgono a quelli di 730.000 appartamenti. Ma i modi per intervenire non mancano. Un'analisi nella rivista Materia Rinnovabile.

Sblocca Italia e inceneritori, perché bruciare i rifiuti non è la soluzione

Lunedì, 7 Settembre 2015
Luca Re
Lo schema di decreto attuativo sull’art. 35 dello Sblocca Italia ha rilanciato il dibattito sugli inceneritori. Secondo il Governo sono indispensabili per evitare procedure d’infrazione europee. Tuttavia l’esperienza insegna che ci sono vie diverse da percorrere, puntando su prevenzione, raccolta differenziata, riciclo e pretrattamento “a freddo”.

Dal 1 al 6 settembre Ecofuturo, il festival delle ecotecnologie e dell'autocostruzione

Venerdì, 28 Agosto 2015
In Umbria, presso Alcatraz, l'associazione culturale di Jacopo Fo, si svolgerà dall’1 al 6 settembre il Festival delle EcoTecnologie e dell’Autocostruzione. Un' iniziativa per condividere e diffondere nuovi modi di pensare e utilizzare le tecnologie. Conferenze, dibattiti, laboratori e spettacoli su mobilità sostenibile, energia rinnovabile, case ecologiche, risparmio energetico, tecnologie dolci, open source, riuso e riciclo.

Enti locali: è il 18 settembre il termine per partecipare al premio A+CoM 2015

Mercoledì, 26 Agosto 2015
Redazione Qualenergia.it
Prorogato al 18 settembre il termine per partecipare al Premio che promuove i migliori Piani d'azione per l'energia sostenibile in Italia. Novità della quarta edizione di A+CoM è un Premio dedicato al monitoraggio dei risultati raggiunti dai Paes entrati in vigore negli anni scorsi.

ERP Green Challenge, l'APP per smaltire i rifiuti tecnologici anche in vacanza

Mercoledì, 29 Luglio 2015
News dalle Aziende
ERP Italia, per supportare tutti i vacanzieri, mette a disposizione un'applicazione che individua l'isola ecologica più vicina dove smaltire i rifiuti tecnologici e le pile esauste.

Deposito scorie radioattive: consegnate le mappe delle aree idonee, ma ancora top secret

Martedì, 21 Luglio 2015
Redazione Qualenergia.it
L'ISPRA ha consegnato al Ministero dell'Ambiente e al Ministero dello Sviluppo Economico l'aggiornamento della relazione sulla proposta della SO.G.I.N. di Carta Nazionale delle Aree Potenzialmente Idonee (CNAPI) per il deposito nazionale dei rifiuti radioattivi. La relazione rimarrà riservata fino al nulla osta da parte dei Ministeri.