Nucleare

Scaroni: "da ubriachi investire nelle rinnovabili"

Giovedì, 4 Luglio 2013
Redazione Qualenergia.it
Un segno dei tempi. "Abbiamo investito in modo dissennato nelle rinnovabili, eravamo ubriachi?". Così l'ad di Eni, Paolo Scaroni, è intervenuto ad un convegno di Confindustria Energia. L'Italia, dice, "ha puntato su energie vecchie, costose e inefficienti, creando un peso sul consumatore e sulle industrie spaventoso che durerà per i prossimi 15 anni".

Anniversario referendum: un fosco futuro per l’atomo mentre le rinnovabili corrono

Mercoledì, 12 Giugno 2013
Gianni Silvestrini
Sono passati due anni dalla schiacciante vittoria del referendum sul nucleare. Il tempo giusto per riavvolgere il nastro, ricordare le bizzarre proposte dei fautori dell'atomo e capire cosa è successo a questa tecnologia nel mondo e, al contempo, come si stanno sviluppando le fonti rinnovabili. In sei anni solare ed eolico hanno più che compensato il calo della generazione da nucleare. L'editoriale di Gianni Silvestrini.

Le sfide della svolta energetica in Germania

Giovedì, 2 Maggio 2013
Karl-Ludwig Schibel
Intervista, a cura di Karl-Ludwig Schibel, al direttore dell'Agenzia Energetica Tedesca (Dena), Stephan Kohler, sulla svolta energetica in Germania e sui parallelismi con l'Italia. Kohler sarà a Roma per la consegna dei Premi per i Piani d'Azione per l'Energia Sostenibile di Eccellenza 2013 presso il GSE il prossimo 24 maggio.

Dopo gli stress test, molti impianti nucleari europei insicuri anche per l'Italia

Lunedì, 15 Aprile 2013
Un rapporto di Greenpeace sugli stress test ai quali sono state sottoposte le centrali nucleari europee lancia un allarme sul fatto che, a dispetto di investimenti, numerosi aspetti importanti e ben noti non sono stati affrontati. In sintesi, molti cittadini europei, anche italiani, restano esposti al rischio nucleare.

Energia nucleare? Solo al doppio del prezzo di mercato

Giovedì, 28 Marzo 2013
Redazione Qualenergia.it
Il governo britannico ha rilanciato con un report la sua strategia nucleare che prevede di realizzare 16 GW di reattori. Ma per ora gli unici disposti a costruire la prima centrale atomica nel paese dal 1995, i francesi di EDF, chiedono come garanzia che l'elettricità prodotta venga acquistata per 40 anni al doppio del prezzo del mercato.

Interviste video della Rete dei giornalisti e blogger per l'ambiente a Pippo Onufrio e a Chicco Testa

Venerdì, 15 Marzo 2013
Le interviste della Rete dei giornalisti e blogger per l'ambiente: Giuseppe Onufrio (direttore di Greenpeace) e Chicco Testa (presidente Assoelettrica).

Le interviste della Rete dei giornalisti e blogger per l'ambiente: Giuseppe Onufrio (direttore di Greenpeace Italia) e Chicco Testa (presidente Assoelettrica).

 

Usa, come l'eolico sta facendo chiudere il nucleare

Mercoledì, 13 Marzo 2013
Redazione Qualenergia.it
Anche negli Usa le rinnovabili stanno mettendo in difficoltà le fonti convenzionali. In particolare l'eolico cresciuto impetuosamente sta riducendo significativamente i prezzi dell'elettricità, al punto da renderli spesso negativi e – assieme alla concorrenza del gas, molto economico negli Usa – sta mettendo alle corde nucleare e carbone.

L'OMS minimizza i danni sanitari di Fukushima?

Venerdì, 1 Marzo 2013
Secondo Greenpeace il nuovo rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità sul disastro nucleare di Fukushima "minimizza spudoratamente" l'impatto delle emissioni radioattive sulla salute. Per Greenpeace lo studio "ha chiaramente la finalità politica di proteggere l'industria nucleare e non offre un'analisi scientifica sulla salute delle persone".

Areva: le rinnovabili vanno meglio del nucleare

Venerdì, 1 Febbraio 2013
Redazione Qualenergia.it
Il bilancio 2012 di Areva, la multinazionale francese dell'energia, specializzata nel nucleare, è andato bene, ma il merito è stato più delle fonti rinnovabili, cresciute del 92,3%, che dell'atomo.

QualEnergia.it ora anche su smartphone e tablet

Martedì, 22 Gennaio 2013
Scopri QualEnergia.it anche su iPhone, smartphone, iPad e tablet. Online una versione più adatta ai supporti mobili per essere sempre informati sui mercati e gli scenari dell'energia.
Immagine Banner: