Mobilità

La formazione post laurea per reinventare l'energia

Martedì, 10 Dicembre 2013
Gianni Silvestrini
Il Master RIDEF dopo oltre dieci anni approda alla versione 2.0 con una serie di novità didattiche. Dopo una ampia una formazione interdisciplinare, si può optare per due percorsi: "generazione sostenibile reti e mercati" ed "edilizia a bassissimo consumo di energia", due settori in piena trasformazione.

Al via Pendolaria, la campagna di Legambiente per il trasporto ferroviario pendolare

Lunedì, 2 Dicembre 2013
“Investiamo nei treni pendolari. Una battaglia di civiltà nell’interesse dei cittadini”. Presentato il manifesto "Siamo tutti sullo stesso Treno” e si mobilita insieme ai Sindaci. Il 17 dicembre Legambiente presenterà il suo rapporto annuale sulla situazione e gli scenari del trasporto ferroviario pendolare in Italia.

Qualenergia.it: 1 milione di visitatori unici nel 2013!

Lunedì, 2 Dicembre 2013
Leonardo Berlen
Qualenergia.it il 1° dicembre ha raggiunto e superato 1 milione di visitatori unici nel 2013! Un dato molto significativo per la redazione, che vogliamo condividere con i nostri lettori e con le aziende che credono nella nostra testata. Nel 2014 al via nuovi progetti di informazione. Intanto è partita la collaborazione con Solarexpo-The Innovation Cloud 2014.

Online lo Speciale "Mobilità elettrica urbana: tecnologie per il mercato"

Giovedì, 28 Novembre 2013
Redazione Qualenergia.it
E' online lo Speciale di Qualenergia.it, a cura di Carlo Iacovini (Clickutility On Earth), dedicato ai veicoli per la mobilità elettrica urbana. Un settore tecnologicamente pronto con prodotti e servizi disponibili per un mercato che però stenta a crescere. Una vasta scelta di tecnologie 'green' basate sull’uso di batterie per la trazione delle automobili.

E se per tagliare le bollette ci volesse la carbon tax?

Giovedì, 21 Novembre 2013
Giuseppe Artizzu
Accantonati momentaneamente i bond per ridurre il peso della componente A3, si aprono nuovi fronti per ridurre la bolletta penalizzando fonti rinnovabili e generazione distribuita. E se invece si pensasse ad una carbon-tax su tutti i combustibili fossili? Sarebbe un provvedimento taglia-bollette con diversi vantaggi. Ma il dibattito in Italia è assente.

Usare la bici porta oltre 200 miliardi di benefici

Giovedì, 14 Novembre 2013
Redazione Qualenergia.it
Usare la bici in Europa sta generando oltre 200 miliardi di euro di benefici economici. Ogni euro investito per promuovere la mobilità a pedali ne rende 70. Lo mostra uno studio condotto dalla European Cyclists’ Federation.

Decreto biometano in arrivo, tutti i possibili vantaggi

Venerdì, 8 Novembre 2013
Redazione Qualenergia.it
Il Ministero dello Sviluppo economico ha firmato il decreto che sblocca e incentiva l'uso del biometano nei trasporti e per il riscaldamento. La firma degli altri due ministeri competenti è imminente. Un passo avanti per questa fonte rinnovabile estremamente versatile che ha un potenziale pari all'intera produzione nazionale attuale di gas naturale.

Materiali scarsi che servono per rinnovabili, storage e veicoli elettrici

Martedì, 5 Novembre 2013
Redazione Qualenergia.it
Le tecnologie per decarbonizzare l'economia europea devono fare i conti con la scarsità di alcune materie prime strategiche. E' quanto mostra un nuovo studio del Joint Research Center della Commissione europea. Tra i materiali con gli approvvigionamenti più a rischio diversi sono fondamentali per l'eolico, per alcuni tipi di batteria e per il fotovoltaico a fim sottili.

Quei dubbi sull’auto elettrica che non convincono

Lunedì, 4 Novembre 2013
Pietro Menga
L’auto elettrica resta un ottimo affare: riduce la dipendenza energetica, migliora la qualità della vita nelle città e contiene le emissioni. E sul lungo termine farà risparmiare l’utilizzatore finale. Ma serve una cabina di regia. Un articolo di Pietro Menga, Presidente CIVES - Commissione Italiana Veicoli Elettrici Stradali del CEI.

Aperto bando per fondi ministeriali per Ricerca & Sviluppo

Giovedì, 10 Ottobre 2013
Le risorse del "Fondo per la crescita sostenibile" destinate al bando ammontano a 300 milioni di euro. E' rivolto prevalentemente alle PMI e promuove l’innovazione diffusa, tramite l’agevolazione di progetti di ricerca e sviluppo di piccola e media dimensione in diversi settori tecnologici come energia, trasporti, interventi per il clima, efficienza delle risorse e materie prime.