Fossili

Termoelettrico giù. Sole, vento e autoconsumo abbassano il Pun

Giovedì, 11 Luglio 2013
Redazione Qualenergia.it
Nel 2012 record negativo per la produzione termoelettrica, scesa a 204,8 TWh. Il gas crolla di 15,5 TWh l'anno, mentre eolico e fotovoltaico crescono e assieme pesano per il 10% della domanda. Rinnovabili e autoconsumo hanno contribuito a tenere basso il prezzo dell'elettricità, sceso del 21% come valore assoluto. La relazione annuale del GME.

I veri costi dell'energia in Italia e quel macigno delle fossili

Giovedì, 11 Luglio 2013
Tra il 2000 e il 2012 i prezzi del petrolio sono aumentati di oltre il 200%, quelli del carbone del 160% e del gas sul mercato europeo di circa il 300%. Il peso degli incentivi sulla bolletta elettrica per le rinnovabili confrontato con il prezzo dei fossili. E poi ci sono i costi nascosti. Il Dossier della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.

Comunicato/nota della Fondazione Sviluppo Sostenibile

A volte ritornano ... quei sussidi ai rigassificatori che non vendono abbastanza

Mercoledì, 10 Luglio 2013
Alessandro Codegoni
I nuovi rigassificatori potrebbero avere l'incasso quasi totalmente garantito dalle nostre bollette. Avrebbero cioè diritto a un rimborso pari fino al 71% della loro capacità nel caso non riuscissero a vendere tutto il gas previsto. Una sentenza del Tar Lombardia sull'impianto di Livorno riporta in vita quell'aiutino che era stato escluso nell'autunno del 2012.

Produzione elettrica, anche a giugno oltre il 50% è da rinnovabili

Lunedì, 8 Luglio 2013
Leonardo Berlen
Ancora in calo i consumi elettrici e in caduta libera il termoelettrico. Le rinnovabili sono il 50,2% della produzione totale e coprono il 44,3% della domanda del mese. Il fotovoltaico produce l’11,9% del totale e copre il 10,5% della domanda elettrica. Primo semestre: le rinnovabili sono al 41% della produzione e al 35,7% sulla domanda di elettricità.

Scaroni: "da ubriachi investire nelle rinnovabili"

Giovedì, 4 Luglio 2013
Redazione Qualenergia.it
Un segno dei tempi. "Abbiamo investito in modo dissennato nelle rinnovabili, eravamo ubriachi?". Così l'ad di Eni, Paolo Scaroni, è intervenuto ad un convegno di Confindustria Energia. L'Italia, dice, "ha puntato su energie vecchie, costose e inefficienti, creando un peso sul consumatore e sulle industrie spaventoso che durerà per i prossimi 15 anni".

Backloading ETS, via libera dal Parlamento europeo

Mercoledì, 3 Luglio 2013
Redazione Qualenergia.it
Con 344 voti a favore il Parlamento europeo approva, seppure in una versione di compromesso, il backloading, il provvedimento d'emergenza per salvare l'ETS europeo da prezzi della CO2 troppo bassi. Le aste di 900 milioni di permessi verranno spostate di un solo anno anziché essere rimandate alla fase successiva come proposto dalla Commissione.

Congo: affonda la piattaforma petrolifera di Saipem del gruppo Eni

Mercoledì, 3 Luglio 2013
Nella notte del 2 luglio affonda nell'Oceano Atlantico il Perro Negro 6, una delle 6 piattaforme marine 'offshore' di Saipem, sussidiaria di Eni. Per Greenpeace Italia il disastro ripropone con urgenza la questione della sicurezza di questi impianti, proprio quando anche nei nostri mari è in corso un vero e proprio assalto all’oro nero.

Crolla la domanda di gas a giugno per la pesante flessione del termoelettrico

Mercoledì, 3 Luglio 2013
Secondo le elaborazioni della Staffetta Quotidiana sui dati di Snam Rete Gas, in giugno l'Italia ha consumato 3.441,3 milioni di mc di gas, oltre 600 mln mc in meno rispetto a giugno 2012: -15,9%. Rispetto al giugno 2011 la diminuzione è del 20,2%. I consumi delle centrali calano del 35,9% sul 2012 e del 40,1% sul 2011.

La Cgil in bilico sulle fonti fossili

Mercoledì, 3 Luglio 2013
Sergio Ferraris
Il maggiore sindacato italiano discute di energia. Ma non c'è nessun rappresentante del mondo delle rinnovabili. Presente invece Chicco Testa, presidente Assoelettrica: un altro tentativo 'campagna acquisti' per la difesa dei cicli combinati? Doveva essere un copione già scritto pro fossili, ma non sono mancate le sorprese. La posizione del sindacato rimane comunque interlocutoria.

Il soccorso alle fossili si pagherà penalizzando l'autoconsumo?

Lunedì, 1 Luglio 2013
Redazione Qualenergia.it
I soldi per aiutare il termoelettrico in difficoltà con il capacity payment potrebbero venire anche dalla stangata che l'Autorità propone di sferrare alla generazione distribuita e alle rinnovabili, estendendo all'energia autoconsumata il pagamento degli oneri di sistema. A farlo temere alcune dichiarazioni del ministro, Flavio Zanonato.