Fossili

Prezzi minimi garantiti e incentivi carbone Sulcis, Autorità vs MiSE

Martedì, 14 Gennaio 2014
Redazione Qualenergia.it
In audizione alla Camera sul decreto 'Destinazione Italia' l'Autorità per l'Energia chiede di sopprimere la norma che elimina i prezzi minimi garantiti per le rinnovabili, quella che stanzia incentivi a carico delle bollette per una centrale a carbone nel Sulcis e quella che dispone la revisione delle tariffe biorarie per il servizio di maggior tutela.

Prezzo CO2: previsto aumento del 50% nel corso del 2014

Lunedì, 13 Gennaio 2014
Redazione Qualenergia.it
Il prezzo della CO2 in Europa nel corso dell'anno crescerà del 50%, passando dai meno di 5 euro a tonnellata attuali a circa 7,5. Lo prevede Bloomberg New Energy Finance. Merito del meccanismo di backloading. In crescita del 15% il mercato globale, dopo 3 anni di calo. Il trend positivo anche negli anni successivi, grazie anche ai nuovi mercati asiatici.

Spagna: eolico prima fonte. Le rinnovabili coprono il 42% della domanda elettrica

Martedì, 7 Gennaio 2014
Redazione Qualenergia.it
L'eolico in Spagna nel 2013 supera il nucleare, arrivando oltre il 21% della domanda. Gas e carbone crollano. Nonostante l'offensiva del governo contro le fonti rinnovabili queste arrivano a coprire il 42% del mix elettrico, grazie anche a un'eccezionale produzione idroelettrica. Le emissioni di CO2 del parco elettrico si riducono di oltre il 23%.

Tutti i problemi della futura offerta di petrolio

Martedì, 7 Gennaio 2014
Luca Pardi
In un recente numero della storica rivista scientifica inglese Philosophical Transaction of the Royal Society si parla del futuro dell'offerta di petrolio. Tra i curatori del saggio un geologo ex BP. Si prevedono scenari tutt'altro che idilliaci sulle risorse petrolifere e sulle effettive potenzialità degli shale. Un articolo di Luca Pardi, Presidente di ASPO-Italia.

In calo la fattura energetica 2013 dell'Italia: 56 miliardi di euro

Lunedì, 23 Dicembre 2013
Redazione Qualenergia.it
Secondo le stime del preconsuntivo dell’Unione Petrolifera la fattura energetica è stimata quest'anno in flessione di circa 8,8 miliardi rispetto all’anno precedente (-13,5%) e sarà pari al 3,6% del Pil. La fattura petrolifera sarà invece pari a 30,8 miliardi di euro, con una flessione della domanda petrolifera rispetto al 2012 pari al 5,3%.

Capacity payment e incentivi alle rinnovabili: le linee guida UE per gli aiuti all'energia

Giovedì, 19 Dicembre 2013
Redazione Qualenergia.it
Dalla Commissione le nuove linee guida sugli aiuti di Stato a energia e ambiente: capacity payment solo quando non esistano altre soluzioni e per le rinnovabili passaggio a incentivi basati su meccanismi di mercato. Intanto partono le indagini sugli aiuti pubblici al nucleare britannico e sull'esenzione dagli oneri degli energivori tedeschi.

Carbone e polveri sottili in Cina: la mappa interattiva delle vittime

Martedì, 17 Dicembre 2013
Le oltre 2300 centrali a carbone della Repubblica Popolare continuano a mietere vittime. Greenpeace ha realizzato una mappa interattiva che rappresenta la concentrazione di sostanze inquinanti e il loro impatto sui problemi di salute e sulle morti premature. Per sanare l'impatto devastante l'organizzazione propone una roadmap in cinque tappe.

Capacity payment, approvato emendamento “salva rinnovabili”

Martedì, 17 Dicembre 2013
Redazione Qualenergia.it
Approvato dalla commissione Bilancio un emendamento alla controversa norma sul capacity payment transitorio, introdotta nel Ddl Stabilità. La riformulazione dovrebbe evitare che il soccorso economico ai cicli combinati a gas venga realizzato a spese delle energie rinnovabili.

Capacity payment e rinnovabili, la visione dei regolatori

Lunedì, 16 Dicembre 2013
Redazione Qualenergia.it
Capacity payment sì, ma solo se strettamente necessario per l'efficienza del sistema. Rimuovere gli ostacoli alle politiche di gestione della domanda, che potrebbero far risparmiare decine di miliardi all'anno. Creare un campo di gioco livellato, per far competere le rinnovabili sul mercato. Le idee del Consiglio dei regolatori energetici europei.

La BERS toglierà gradualmente il sostegno finanziario alle centrali a carbone

Mercoledì, 11 Dicembre 2013
La Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo ha deciso di adottare misure che dovrebbero eliminare gradualmente il sostegno finanziario alle centrali a carbone e aumentare gli investimenti in rinnovabili e risparmio energetico. Soddisfazione da parte del WWF che seguirà la correttezza dell'applicazione di questa decisione.