Fossili

Solo 25 compagnie fossili hanno prodotto il 51% delle emissioni industriali

Martedì, 11 Luglio 2017
Redazione QualEnergia.it
Dal 1988 al 2015 i produttori di fonti fossili hanno emesso tanta CO2 quanta nei 237 anni precedenti. In questo periodo appena 25 società private e statali del carbone, oil e gas, hanno generato il 51% delle emissioni industriali. In “buona posizione” anche l'ENI. Un report di CDP.

La siccità e i problemi delle centrali termoelettriche sui fiumi

Venerdì, 7 Luglio 2017
Redazione QualEnergia.it
Il forte abbassamento del livello idrometrico del fiume Po ha fatto scattare l’allerta anche per la centrale Enel La Casella di Castelsangiovanni in vista di una maggiore richiesta di elettricità attesa nei prossimi giorni per il gran caldo. Vediamo quali accorgimenti ha previsto Enel.

Da Vattenfall a Volvo, com’è strategico investire in rinnovabili e auto elettriche

Venerdì, 7 Luglio 2017
Redazione QualEnergia.it
Recenti annunci di utility e case automobilistiche evidenziano quanto stia diventando forte la spinta ad abbandonare progressivamente i combustibili fossili, indirizzando i piani industriali verso tecnologie più low carbon. Basteranno questi sforzi a completare la transizione energetica globale?

L'energia in Italia: le criticità in un indice su sicurezza, prezzi e andamento della CO2

Giovedì, 6 Luglio 2017
Redazione QualEnergia.it
Nell'Analisi Trimestrale Enea si delinea uno scenario piuttosto complesso attraverso l'indice ISPRED che misura la transizione del sistema energetico nazionale sulla base di sicurezza, prezzi e andamento della CO2. Nel primo trimestre 2017 è in calo del 9,5% rispetto ad un anno prima.

“Disinvestire dall'ENI”, l'appello dei Verdi Europei

Lunedì, 3 Luglio 2017
Redazione QualEnergia.it
La partecipata pubblica italiana - si denuncia - non solo sta espandendo un modello di business che danneggia il clima, ma rischia anche di rovinare i suoi stessi investitori, in quanto il tempo di bruciare e vendere petrolio senza alcun ostacolo scadrà non appena l’Accordo sul clima di Parigi sarà completamente attuato.

La fattura energetica 2017 stimata in rialzo di quasi 10 mld di euro

Martedì, 27 Giugno 2017
Redazione QualEnergia.it
Secondo le prime stime dell’Unione Petrolifera, la fattura energetica di quest'anno, cioè la spesa nazionale per l'approvvigionamento di energia dall'estero, è stata stimata intorno ai 35 miliardi di euro, in rialzo di circa 9,6 mld di € rispetto al 2016, cioè si prefigura un ritorno sui livelli del 2015.

In Francia stop a nuove licenze per l'estrazione di gas e petrolio

Lunedì, 26 Giugno 2017
Redazione QualEnergia.it
L’annuncio è del super-ministro della transizione ecologica, Nicolas Hulot, durante un’intervista rilasciata a BFMTV. Previsto un bando totale sulle nuove attività di ricerca ed esplorazione degli idrocarburi. In autunno arriverà la legge. Il governo francese pensa anche ad inasprire le tasse sul diesel.

Perché il gas non è un “ponte” nella transizione energetica

Giovedì, 22 Giugno 2017
Veronica Caciagli
Un nuovo report avverte che è necessaria una decarbonizzazione profonda, anche con l’eliminazione del gas che ha comunque emissioni molto elevate. Nuove e inutili infrastrutture per questa fonte, previste anche nella SEN, ci allontaneranno dalla rapida diffusione delle rinnovabili e dall’Accordo di Parigi.

I prezzi negativi nel mercato elettrico tedesco. E in Italia?

Martedì, 20 Giugno 2017
Alessandro Codegoni
Qual è stato in questi anni l'andamento dei prezzi negativi sul mercato elettrico tedesco? Cosa implica per un sistema un mix di tecnologie che lo renda più o meno flessibile? Quali effetti si potranno avere in Italia quando i prezzi negativi verranno adottati anche da noi? Ne parliamo con un'analista del settore.

Gli accumuli saranno utili pure per la generazione da fonti fossili?

Lunedì, 19 Giugno 2017
Alessandro Codegoni
Uno studio statunitense spiega come un’ampia diffusione dello storage elettrico, con un conseguente calo dei suoi costi, potrebbe anche costituire un ostacolo per un sistema elettrico basato sulle energie rinnovabili, rendendo più competitive le fonti fossili grazie ad un risparmio di combustibile.