Fossili

La “vocazione” industriale di Brindisi, il carbone, l’inquinamento e i danni alla salute

Mercoledì, 18 Ottobre 2017
Alessandro Codegoni
Oltre all’inquinamento che provoca la centrale Enel, la Procura di Lecce ha sollevato l'inadempienza della società nello smaltimento di ceneri e polveri tossiche. Sebbene l'area, con altri impianti molto impattanti, abbia ridotto nel tempo il livello di inquinamento, i dati epidemiologici non sono confortanti.

Siamo vicini al picco dei consumi petroliferi nei trasporti?

Mercoledì, 18 Ottobre 2017
Redazione QualEnergia.it
Gli analisti di Wood Mackenzie ritengono che la domanda di combustibili fossili nel settore dei trasporti privati raggiungerà il suo massimo entro il 2030, grazie alla maggiore efficienza dei motori e alla diffusione di veicoli elettrici. Previsioni in controtendenza rispetto ai dati diffusi nei mesi scorsi da BP e dalla IEA.

L'inquinamento atmosferico in Europa fa 428mila morti all'anno

Venerdì, 13 Ottobre 2017
Redazione QualEnergia.it
Le nuove stime dell’Agenzia Europea dell’Ambiente. In Europa i maggiori responsabili delle emissioni di inquinanti atmosferici sono: trasporto su strada, agricoltura, centrali elettriche a fonti fossili, industria e nuclei domestici. I danni maggiori da particolato atmosferico, biossido di azoto e ozono troposferico.

L'energia in Italia: giù le rinnovabili, su gas e consumi. E la CO2 cresce…

Giovedì, 12 Ottobre 2017
Redazione QualEnergia.it
Da tre trimestri in Italia le emissioni sono tornate a crescere. La nuova analisi trimestrale del sistema energetico dell’Enea riporta un calo preoccupante del contributo delle rinnovabili e una ripresa dei consumi di gas, che fanno crescere la dipendenza dall'estero e frenano la decarbonizzazione.

Gli Stati Uniti fanno la pace con il carbone e dichiarano guerra al clima

Martedì, 10 Ottobre 2017
Leonardo Berlen
Scott Pruitt, capo dell'EPA, ha annunciato che oggi firmerà l'abolizione delle norme volute nel 2015 da Barack Obama per ridurre le emissioni inquinanti delle centrali elettriche, specialmente quelle a carbone. Stima così un risparmio di 33 mld di $. Ma quali costi per ambiente e salute?

IEA al rialzo sulle rinnovabili: verso una nuova era del solare, maglia nera ai trasporti

Giovedì, 5 Ottobre 2017
Redazione QualEnergia.it
Ottimi risultati delle tecnologie pulite in campo elettrico, grazie al boom del fotovoltaico che per la prima volta nel 2016 ha superato il carbone per nuova potenza annuale. Elevata la dipendenza dai combustibili fossili nei trasporti e nel settore termico. Stime e tendenze da qui al 2022.

Riforma ETS: come e perché l’Europa continua a fare sconti al carbone

Mercoledì, 4 Ottobre 2017
Redazione QualEnergia.it
La Polonia, capofila di vari paesi dell’Est, sta riuscendo a ottenere una serie di compromessi nei negoziati sulla nuova direttiva che regolerà il mercato della CO2 post-2020. Più permessi gratuiti ai combustibili fossili e utilizzo distorto dei fondi per la modernizzazione energetica.

Investimenti low-carbon, così l’Europa sta rimanendo indietro

Martedì, 3 Ottobre 2017
Enrico Mariutti
I dati sugli investimenti in rinnovabili mostrano una Cina sempre più aggressiva, mentre negli Usa Trump non riuscirà a fermare la decarbonizzazione, spinta ormai dal mercato. Priva della capacità di immaginare il futuro, l’UE rischia invece un notevole ritardo industriale e tecnologico.

Solare con accumulo sulle isole: nel 2025 costerà meno dell’opzione “solo diesel”

Lunedì, 2 Ottobre 2017
Redazione QualEnergia.it
Nuove stime sulla competizione fonti fossili vs rinnovabili nelle comunità isolane. Tra pochi anni la generazione a gasolio dovrà cedere definitivamente il passo alle soluzioni ibride, perché il fotovoltaico con batterie al litio sarà sempre più competitivo sulla base dei valori totali LCOE.

Gas, è partita la sostituzione dei contatori. Cosa deve sapere l'utente

Lunedì, 2 Ottobre 2017
Antonella Giordano
La sostituzione dei contatori del gas è partita un po’ “in sordina” perché non è gestita da un solo distributore, come avviene per l’elettricità, ma è parcellizzata in centinaia di soggetti. E anche i contatori sono diversi. Agevoleranno la lettura dei consumi o i maxi conguagli in bolletta?