Fossili

I costi delle rinnovabili vs gas e carbone, i dati aggiornati da BNEF

Giovedì, 29 Marzo 2018
Redazione QualEnergia.it
I valori LCOE dei nuovi impianti eolici e solari continuano a diminuire a livello globale, minando sempre di più la competitività economica delle centrali alimentate a fonti fossili. Qualche anticipazione sui numeri del 2018 da Bloomberg New Energy Finance. L’esempio dell’India.

Gas naturale, in Europa consumi al massimo dal 2010

Mercoledì, 28 Marzo 2018
Redazione QualEnergia.it
Intanto in Italia i prezzi del gas naturale restano tra i più elevati del continente per le famiglie, mentre i consumatori industriali pagano meno della media Ue. Dati e tendenze nell’ultimo rapporto di Bruxelles su produzione, domanda, importazioni, sicurezza degli approvvigionamenti.

Carbone: spirale discendente, ma il peso complessivo resta elevato

Venerdì, 23 Marzo 2018
Redazione QualEnergia.it
Dati e tendenze sull’andamento globale di questa fonte fossile. Si riduce il numero di centrali costruite e molti progetti sono fermi, però la potenza complessivamente installata nel carbone continua a salire leggermente. Intorno al 2022 la capacità dismessa supererà quella dei nuovi impianti entrati in funzione.

Molto bene le rinnovabili nel 2017, ma le emissioni di CO2 tornano a salire

Venerdì, 23 Marzo 2018
Redazione QualEnergia.it
Il nuovo super-rapporto della IEA sulle tendenze dell’energia a livello globale evidenzia il boom delle tecnologie pulite, a fronte però di una domanda di combustibili fossili sempre elevata. I principali dati in sintesi per capire l’evoluzione attuale e futura del mix mondiale delle diverse fonti.

CO2, la Francia spinge per prezzo minimo europeo e tariffe su import

Venerdì, 23 Marzo 2018
Redazione QualEnergia.it
Parigi si batterà affinché si introduca un minimo europeo per il prezzo dei permessi a emettere, da abbinare a una tassa sulle importazioni dai Paesi che non aderiscono all'accordo di Parigi. “E' l'unica strada”, ha spiegato il presidente francese Emmanuel Macron.

I big del petrolio possono resistere in un mondo che vuole stare “sotto i 2 gradi”?

Giovedì, 22 Marzo 2018
Redazione QualEnergia.it
Pianificare nuove strategie più “verdi” sul lungo termine è la soluzione che alcune compagnie energetiche stanno adottando, anche se restano molte contraddizioni sul loro impegno per salvare il clima. Le considerazioni che scaturiscono da un nuovo rapporto di E3G sui futuri piani industriali delle società petrolifere.

La scarsità di acqua mette sotto pressione il sistema energetico

Giovedì, 22 Marzo 2018
Redazione QualEnergia.it
Ondate di calore, siccità, cambiamenti climatici con precipitazioni sempre più scarse e variabili in molte zone del pianeta: diversi studi e documenti spiegano perché le risorse idriche sotto stress possono compromettere la “tenuta” del sistema elettrico in tanti paesi, Italia compresa.

Batterie vs gas “di picco”, nuove considerazioni dall’esempio californiano

Mercoledì, 21 Marzo 2018
Redazione QualEnergia.it
Tra pochi anni sarà più conveniente accumulare energia nei mega dispositivi al litio piuttosto che affidarsi alla generazione di riserva alimentata a gas. Dati e tendenze negli Stati Uniti, guardando all’evoluzione del caso-studio della California. E la crescita del fotovoltaico favorirà il mercato dello storage.

"Generali assicura disastri climatici", la protesta di Greenpeace in 18 città Italiane

Martedì, 20 Marzo 2018
Dopo la denuncia di Unfriend Coal, rete di cui Greenpeace è parte, continua la campagna di comunicazione dell'associazione ambientalista che protesta contro la società assicurativa Generali, che svolge un ruolo di primo piano nella copertura delle principali centrali a carbone in Polonia. In corso anche una petizione online.

Tanto petrolio e rinnovabili ancora marginali nel nuovo piano Eni

Lunedì, 19 Marzo 2018
Redazione QualEnergia.it
L’80% degli investimenti previsti nel 2018-2021 si concentra sul settore upstream per l’estrazione e produzione di idrocarburi. Si parla molto di green diesel ma l’auto elettrica è assente. La strategia del cane a sei zampe include 220 MW di fotovoltaico sui siti industriali dismessi.