Energia

Telecalore, i criteri e le modalità per l’allacciamento delle utenze

Venerdì, 26 Gennaio 2018
L'Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (ARERA) ha definito i criteri e le modalità per l'allacciamento delle utenze alla rete di telecalore e per l'esercizio da parte dell'utente del diritto di disattivazione della fornitura e di scollegamento, nel periodo 1 giugno 2018 - 31 dicembre 2020.

Fotovoltaico nel decreto rinnovabili e tutela dei prosumer, le richieste di Italia Solare al MiSE

Giovedì, 25 Gennaio 2018
Con l’attuale quadro normativo secondo Italia Solare non è possibile raggiungere gli obiettivi di sviluppo delle fonti rinnovabili e garantire la sicurezza degli approvvigionamenti energetici. L'associazione ha quindi inviato le sue proposte al ministro Calenda.

Con l’attuale quadro normativo non è possibile raggiungere gli obiettivi di sviluppo delle fonti rinnovabili e garantire la sicurezza degli approvvigionamenti energetici, bilanciata con una equa tutela dei consumatori e delle piccole imprese.

Ancora troppo gas nella lista di progetti energetici Ue prioritari

Mercoledì, 24 Gennaio 2018
Redazione QualEnergia.it
La Commissione Energia (ITRE) dell’Europarlamento ha criticato l’elenco stilato da Bruxelles con le iniziative d’interesse comune nel campo dell’energia. Il documento contiene molte infrastrutture per il gas naturale, alcune delle quali sono contestate per la loro dubbia utilità futura.

Scenari del mercato elettrico nazionale al 2030, il peso del prezzo della CO2

Mercoledì, 24 Gennaio 2018
Redazione QualEnergia.it
Secondo gli scenari europei e della SEN la domanda elettrica nel 2030 avrà un peso molto maggiore nel mix energetico italiano. Per un vero processo di decarbonizzazione, con una quota delle rinnovabili elettriche al 55-56%, sarà essenziale che il prezzo della CO2 possa guidare la competizione tra le diverse tecnologie. Un'analisi di REF-E.

Assicurazioni, anche Lloyd’s vuole disinvestire dal carbone

Mercoledì, 24 Gennaio 2018
Redazione QualEnergia.it
Il colosso inglese delle assicurazioni inizierà presto a tagliare i ponti finanziari con le imprese che investono nelle fossili. Aumenta la consapevolezza dei rischi ambientali associati a determinate attività, che potrebbero sfociare in perdite di profitti e fallimenti di aziende. Numeri e tendenze a livello globale.

Rinnovabili in Italia: calo nel 2017, ma record di produzione del fotovoltaico

Lunedì, 22 Gennaio 2018
Redazione QualEnergia.it
Con una domanda elettrica di 320 TWh, in aumento del 2% sul 2016, in Italia crescono solo termoelettrico e FV. Stabile l'eolico. In picchiata l'idroelettrico. Le rinnovabili hanno coperto il 32,4% del fabbisogno nazionale: dal 2014 perdono 16,2 TWh. I dati consuntivi per il 2017 dal report Terna.

Ci servono veramente più gas e infrastrutture per l’import? Una diatriba europea

Lunedì, 22 Gennaio 2018
Alessandro Codegoni
Il consumo di gas metano in Europa è crollato dopo il picco del 2010. Alcuni governi e analisti ritengono invece necessario spingere su import, produzione domestica e infrastrutture. Altri, all'opposto, spiegano che l'attuale capacità sarà più che in grado di soddisfare i fabbisogni in ogni scenario che si potrà presentare da qui al 2050.

Storage 2017: in Italia la crescita più marcata, che continuerà anche quest'anno

Lunedì, 22 Gennaio 2018
Giulio Meneghello
Con 10mila batterie installate e un +71% sul 2016, l'Italia è il mercato cresciuto più in fretta lo scorso anno e si prevede che il trend prosegua. Vediamo le principali tendenze del mercato dello storage assieme agli autori del nuovo "European Market Monitor on Energy Storage".

Il problema delle emissioni tedesche, tra carbone e dipendenza dal comparto dell'auto

Venerdì, 19 Gennaio 2018
Gianni Silvestrini
Nonostante le rinnovabili siano in forte crescita, la Germania non raggiungerà il suo target di riduzione delle emissioni al 2020. Per le sue centrali a carbone, ma anche per le resistenze nel settore del trasporto dove dettano legge le case automobilistiche. L'editoriale di Gianni Silvestrini.

Transizione energetica, le sue ricadute e come gestirle

Venerdì, 19 Gennaio 2018
G.B. Zorzoli
Ridurre radicalmente le emissioni richiede cambiamenti strutturali così profondi da modificare gli assetti dei sistemi energetici, dei processi industriali, del settore terziario e dei consumi. Cambiare il modello di sviluppo richiede attente analisi e proposte specifiche per gestire l’inevitabile impatto socio-economico.