Energia

Coordinamento FREE, alcune domande ai partiti sull'energia

Venerdì, 18 Gennaio 2013
Il Coordinamento FREE (Coordinamento Fonti Rinnovabili ed Efficienza Energetica) ha inviato ai partiti politici che si presenteranno alle prossime elezioni un position paper sulla Strategia Energetica Nazionale e sullo sviluppo del settore delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Quindici domande e proposte di principio e tecniche.

La Fiom su lavoro e una politica industriale per la green economy

Venerdì, 18 Gennaio 2013
Giulio Meneghello
Solo ripensando in chiave sostenibile il modello di sviluppo si può uscire dalla crisi. Ma per farlo serve una politica industriale coerente e lungimirante, cosa che finora in Italia è mancata, con effetti disastrosi dal punto di vista occupazionale. Ieri in un seminario organizzato dai metalmeccanici Cgil si è parlato di lavoro e green economy.

Germania, senza nucleare è boom di esportazioni, grazie a rinnovabili e carbone

Lunedì, 14 Gennaio 2013
Redazione Qualenergia.it
Nella Germania orfana del nucleare le esportazioni di elettricità non sono mai state tanto alte: quadruplicate nel 2012 rispetto all'anno precedente, fino a 23 TWh. Cresce la produzione da rinnovabili arrivata quasi al 22%, continua il boom del fotovoltaico arrivato al 4,6% della produzione. Crollano gas e nucleare, mentre aumentano carbone e lignite.

Quel regalo ai rigassificatori fatto coi soldi nostri

Lunedì, 14 Gennaio 2013
Alessandro Codegoni
Per rendere vantaggiosa la costruzione dei rigassificatori un “fattore di garanzia”, introdotto nel 2005 e sospeso solo a ottobre dopo che un'inchiesta UE, avrebbe consentito anche per opere inutilizzate guadagni sostanziosi e a spese dei consumatori. La solita “manina” misteriosa, che ritocca le leggi per dare una mano alle varie lobby.

Nel 2012 domanda elettrica in calo. Crescono solo eolico e FV

Venerdì, 11 Gennaio 2013
Redazione Qualenergia.it
Nel 2012 la domanda di energia elettrica è diminuita del 2,8% rispetto al 2011. Le uniche fonti energetiche che vedono aumentare la propria produzione sono il fotovoltaico e l’eolico. In 4 anni la produzione da solare FV aumenta del 2.600%. Le due fonti insieme coprono il 9,5% della domanda elettrica nazionale. Gli ultimi dati di Terna

Svanisce la speranza di un Governo ‘green’?

Giovedì, 10 Gennaio 2013
Leonardo Berlen
Mentre Monti si chiede cosa intenda fare il Pd su energia e infrastrutture, Bersani sembra venirgli incontro avallando l'ipotesi di fare dell'Italia un hub del gas e di estrarre petrolio dal nostro territorio. Un pessimo segnale per coloro che speravano in un taglio con il passato, peggiorato dall'esclusione dalle liste di alcuni rappresentativi EcoDem.

Obiettivi per le rinnovabili tra i pragmatici teutonici

Martedì, 8 Gennaio 2013
Leonardo Berlen
Il governo tedesco dimezza i tempi per i nuovi collegamenti nella rete elettrica di trasmissione: circa 3.000 km da realizzare in 4 anni per sfruttare la crescente produzione da eolico e solare. Certo il nuovo record delle installazioni fotovoltaiche annuali per il 2012, che sarà molto vicino agli 8 GW. Concreti passi verso gli obiettivi al 2050.

Tutto per Enel il 'regalo' alle centrali a olio combustibile

Martedì, 8 Gennaio 2013
Redazione Qualenergia.it
Circa 250 milioni di euro dalle bollette degli italiani per rendere solo disponibili dal 1° gennaio al 31 marzo 2013, e con un preavviso di 48 ore, la produzione di vecchie e inquinanti centrali a olio combustibile. Obiettivo è fronteggiare un'eventuale emergenza gas. Dall'elenco dell'Autorità risulta che il 'monopolista' di questi impianti è Enel.

Per uscire dalla crisi il Pil deve essere verde

Lunedì, 31 Dicembre 2012
Gianni Silvestrini
Il Pil del nostro paese è in calo e forse non tornerà ai valori pre-crisi del 2007 prima del 2020. Ma uscire dalla crisi presuppone un'accelerazione delle politiche industriali verdi e un riorientamento dello sviluppo dell'economia in tutti i settori. L'editoriale di Gianni Silvestrini pubblicato nell'ultimo numero della rivista bimestrale QualEnergia.

Rinnovabili, prezzi futuri del gas e paradossi energetici

Venerdì, 28 Dicembre 2012
G.B. Zorzoli
Il mercato elettrico sarà dominato da gas e rinnovabili, ma con non poche incertezze. In uno scenario con prezzi del gas in diminuzione, il paradosso è che, anche con l'aumento del numero degli impianti rinnovabili, questi potrebbero essere meno competitivi, perché renderebbero il gas sempre più a buon mercato. Un articolo di G.B. Zorzoli.