Clima

UE 2030: più lavoro e meno gas russo con 30% rinnovabili e obiettivo su efficienza

Mercoledì, 19 Marzo 2014
Redazione Qualenergia.it
Con un obiettivo rinnovabili 2030 del 30% si ridurrebbe la dipendenza dell'UE dalle importazioni di gas del 26% e si creerebbero mezzo milione di posti di lavoro in più rispetto ad un obiettivo più modesto. Con target su efficienza energetica risparmi fino a 2mila miliardi euro tra 2020 e 2030. Gli appelli per un virtuoso pacchetto Clima-Energia 2030 alla vigilia del Consiglio europeo.

Appello a Renzi per un obiettivo vincolante al 2030 sull'efficienza energetica

Martedì, 18 Marzo 2014
Kyoto Club invia al premier, Matteo Renzi, e al Governo un appello affinché l’Italia chieda Consiglio Europeo del 20 e 21 marzo un obiettivo legalmente vincolante per l’efficienza energetica al 2030, oltre che per le rinnovabili e la riduzione della CO2. Sono 33 i firmatari.

Clima, cresce l'impegno normativo dei paesi emergenti

Lunedì, 10 Marzo 2014
Redazione Qualenergia.it
Sempre più nazioni puntano a migliorare le proprie politiche di riduzione dei gas serra e i paesi emergenti sono sempre più protagonisti. Ma l'attività negli ultimi anni è rallentata e ancora si è lontani dai necessari tagli delle emissioni. Un report fotografa la situazione a livello mondiale della normativa nazionale per combattere i cambiamenti climatici.

Oleodotto Keystone XL, una firma per fermarlo

Venerdì, 7 Marzo 2014
Redazione Qualenergia.it
Si chiude oggi la consultazione pubblica sull'oleodotto Keystone XL che dovrebbe trasportare il petrolio dalle sabbie bituminose canadesi. Un progetto che mette Obama davanti a un bivio importante: gli Usa vogliono affrontare il global warming o continuare ad investire nelle fonti più sporche? Una petizione per aiutarlo a prendere la decisione giusta.

Il nostro MiSE al Consiglio Energia UE: “Ok obiettivi clima, ma tutelare industria”

Martedì, 4 Marzo 2014
Al Consiglio Energia a Bruxelles il viceministro allo Sviluppo Economico Claudio De Vincenti ha ribadito che l'Italia si schiera a favore della proposta della Commissione UE, ha chiesto chiarezza nella ripartizione degli oneri fra Stati membri e tutele per la competitività delle industrie.

Tasse dal lavoro all'inquinamento: 25 miliardi di entrate in più

Martedì, 4 Marzo 2014
Redazione Qualenergia.it
Spostare la pressione fiscale dal lavoro all'inquinamento non è un'idea nuova, ma mai applicata veramente. Una strategia per creare occupazione e migliorare i conti dello Stato: per l'Italia si creerebbero maggiori entrate per oltre 10 miliardi di € nel 2016 e per 25,5 miliardi nel 2025. Uno studio della Commissione europea appena pubblicato.

Obiettivi 2030, il nuovo ministro dell'Ambiente sta con la Commissione

Lunedì, 3 Marzo 2014
Redazione Qualenergia.it
L'Italia "accoglie con favore" la proposta della Commissione europea sul pacchetto clima ed energia" per il 2030: un taglio vincolante del 40% dalla CO2 e il 27% di rinnovabili sui consumi a livello UE. Deludono chi sperava in obiettivi seri le dichiarazioni del neoministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, oggi al Consiglio Ambiente dell'UE.

Obiettivi 2030: video-appelli delle Associazioni al Governo Renzi

Venerdì, 28 Febbraio 2014
Redazione Qualenergia.it
Ambientalisti e rappresentanti della green economy davanti a Montecitorio per chiedere al nuovo Governo Renzi di assumere una posizione coraggiosa sugli obiettivi climatici al 2030. Abbiamo chiesto ai rappresentanti di Legambiente, Anev e Coordinamento FREE, Ater e assoRinnovabili di spiegare le loro richieste. I video.

La gassificazione sotterranea del carbone, un'altra potenziale bomba climatica

Giovedì, 27 Febbraio 2014
Alessandro Codegoni
La gassificazione del carbone ci farà rimpiangere il fracking in termini di inquinamento ed emissioni? La Undergroung Coal Gasification o UCG è una tecnica per sfruttare riserve inaccessibili: dare fuoco ai giacimenti di carbone per estrarne gas combustibili. Oggi molti lo considerano un processo "pulito" che consentirebbe di utilizzare carbone per secoli. Ecco perché sarebbe una soluzione folle.

Dal 2021 i nuovi limiti per le emissioni CO2 delle automobili

Mercoledì, 26 Febbraio 2014
Redazione Qualenergia.it
Il 25 febbraio il Parlamento Europeo ha approvato le nuove regole sulle emissioni di CO2 delle auto che saranno in vigore dal 2021. Le auto di nuova immatricolazione dovranno raggiungere già nel 2020 i 95g/km. Introdotto inoltre un sistema di 'Supercrediti' nel calcolo delle emissioni medie per ciascun costruttore.