Clima

Come il clima sta cambiando le città italiane

Venerdì, 24 Maggio 2013
Piogge intense e ondate di calore, emergenza e sfida per riqualificare mettendo in sicurezza il territorio. Negli ultimi 30 anni un incremento delle temperature medie in tutte le grandi città italiane. La prima conferenza internazionale sul tema dell'adattamento climatico in ambito urbano promossa da Legambiente e Università Iuav di Venezia.

Clima, eventi estremi e le scelte energetiche di Obama

Mercoledì, 22 Maggio 2013
Redazione Qualenergia.it
Il tornado in Oklahoma e i timori per gli eventi climatici estremi sempre più connessi al global warming stanno mettendo gli Stati Uniti di fronte a scelte quanto mai urgenti in campo energetico, come quella sull'autorizzazione all'oleodotto Keystone. L’opinione di Gianni Silvestrini a Ecoradio. Ascolta podcast.

Stato di New York, ecco come 100% rinnovabili al 2030

Martedì, 21 Maggio 2013
Redazione Qualenergia.it
Il mondo può funzionare al 100% ad energia rinnovabile entro 20 anni. Mark Jacobsob, professore della Stanford University lo aveva dimostrato in uno studio del 2009 su scala globale e da poco ha elaborato un piano per liberare al 2030 da nucleare e fossili lo Stato di New York. Uno scenario realistico? “Gli ostacoli sono politici e sociali”.

Emissioni ETS: -2% in Europa, -4% in Italia e troppi permessi

Lunedì, 20 Maggio 2013
Dal registro dell’Unione emerge che l’anno scorso le emissioni di gas serra provenienti da impianti che aderiscono al sistema di scambio delle quote di emissione dell’Unione europea sono diminuite del 2%, e del 4% in Italia. Squlibrio tra domanda e offerta con forte eccedenza di permessi.

Aperte le iscrizioni al Corso di giornalismo ambientale 'Laura Conti'

Mercoledì, 15 Maggio 2013
C’è tempo fino al 12 luglio per iscriversi alla XIII edizione del Corso EuroMediterraneo di giornalismo ambientale 'Laura Conti' che si terrà dal 4 novembre al 13 dicembre al Campus universitario di Savona per il quinto anno consecutivo. Borse di studio, escursioni, workshop.

Nel 2012 sono 32 milioni i senzatetto causa clima

Martedì, 14 Maggio 2013
Giulio Meneghello
Quasi 32 milioni di persone in un anno senza casa per le conseguenze del clima che cambia: non uno scenario catastrofista riferito al futuro prossimo, ma quanto è accaduto nel 2012. Quella dei profughi climatici è un'emergenza già in atto. E, come spiega Nicholas Stern, nei prossimi anni il problema sarà sempre più serio.

Preoccupazione per le scelte del governo in campo energetico

Martedì, 14 Maggio 2013
Mario Agostinelli
I dubbi sul Governo Letta e sul pericolo che un esecutivo con scarsa autonomia politica possa subire la pressione di lobby negazioniste nei confronti del cambiamento climatico. Si aggiunga l’adesione di parte dell'esecutivo ad organizzazioni poco trasparenti, orientate ad un modello energetico basato su grandi opere e fossili. Un commento di Mario Agostinelli.

Tassare le importazioni per tagliare la CO2?

Lunedì, 13 Maggio 2013
Redazione Qualenergia.it
I paesi europei potrebbero imporre tasse sui beni importati in base alla CO2 incorporata negli stessi. La misura, di applicazione non facilissima e comunque non risolutiva, potrebbe essere però un'ottima soluzione transitoria in attesa di un adeguato accordo internazionale sul clima, spiega il Committee on Climate Change britannico.

La rivoluzione delle rinnovabili e quella (sedicente) dello shale gas

Venerdì, 10 Maggio 2013
Giulio Meneghello
Come cambierà il mondo dell'energia? Le rinnovabili sono il futuro: la strada è segnata grazie alla costante riduzione dei prezzi, dicono le previsioni IEA. Intanto negli Usa è in corso un'altra piccola rivoluzione, quella dello shale gas. Questo gas a basso prezzo, dalla sostenibilità dubbia, potrebbe convivere bene con fotovoltaico ed eolico?

Rinnovabili, tutti quei benefici economici se solo si guardasse al 2030

Martedì, 30 Aprile 2013
Redazione Qualenergia.it
Con un obiettivo europeo forte al 2030 per le rinnovabili si possono ottenere diversi vantaggi economici: 4,4 milioni di posti di lavoro, quasi mezzo punto percentuale di Pil aggiuntivo e un risparmio di circa 370 miliardi di euro sull'importazione dei combustibili fossili. Un report dell'European Renewable Energy Council che è una risposta al Libro Verde della Commissione.