Clima

Nuovo record di concentrazione di CO2 in atmosfera: siamo a 403,3 ppm

Lunedì, 30 Ottobre 2017
Redazione QualEnergia.it
Secondo il WMO la concentrazione di CO2 è aumentata nel 2016 a livelli che non si registravano da almeno 800mila anni. Sono ora il 145% di quelle del periodo pre-industriale. Di questo passo in 20 anni arriveremo a 450 ppm e allora l'aumento della temperatura sarà di certo più elevato dei solo 2 °C sperati.

Disastri naturali, danni economici per circa 1.500 mld di $ in 10 anni

Lunedì, 30 Ottobre 2017
I disastri naturali sono sempre più frequenti a causa dei cambiamenti climatici. Ad essere colpiti sono soprattutto i paesi in via di sviluppo, L'agricoltura, fonte principale di reddito, subisce il 22% del totale dei danni. L'Africa il continente più colpito. I dati emersi in un convegno del Ministero dell'Ambiente.

I disastri naturali hanno causato negli ultimi 10 anni danni economici per circa 1.500 miliardi di dollari, colpendo oltre 2 miliardi di persone e uccidendone 1,5 milioni.

Gestione forestale responsabile, allo stand di FSC a Ecomondo alcune best practice

Giovedì, 26 Ottobre 2017
News dalle Aziende
Dal 7 al 10 novembre a Ecomondo Tetra Pak® Italia, AzzeroCO2 e Consorzio Bestack racconteranno le proprie esperienze in ambito di gestione forestale responsabile, uso di materia prima certificata FSC e riduzione delle emissioni. Sul tema anche un convegno l'8 novembre nella Sala Tiglio 1, Padiglione A6 della fiera.

Stati Generali della Green Economy, il 7 e 8 novembre a Rimini Fiera

Martedì, 24 Ottobre 2017
Ecomondo torna ad ospitare gli Stati Generali della Green Economy. L'edizione di quest'anno è dedicata al tema "Green Economy: una sfida per la nuova legislatura".

Il Consiglio Nazionale della Green Economy, in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente, il Ministero dello Sviluppo Economico e la Commissione Europea, apriranno il prossimo 7 novembre l'edizione 2017 degli Stati Generali della Green Economy dedicati al tema "Green Economy: una sfida per la nuova legislatura".

Divest-Invest: la campagna per disinvestire dalle fossili supererebbe i 5mila mld di $

Venerdì, 20 Ottobre 2017
Veronica Caciagli
In 5 anni la campagna ha coinvolto 785 organizzazioni. Sulla sua scia e sulla percezione del rischio legato agli investimenti nelle fossili, anche istituzioni finanziarie come Bnp Paribas decidono di disinvestire e puntare sulla transizione energetica. Ma le cifre in ballo non sono chiare.

Come governare impatti e disastri collegati ai cambiamenti climatici

Giovedì, 19 Ottobre 2017
Redazione QualEnergia.it
Un report della European Environment Agency illustra esempi e metodi innovativi di gestione di eventi estremi, come alluvioni, ondate di calore, incendi boschivi e inondazioni. Serve più cooperazione, allineamento e sinergia delle politiche, oltre che più risorse. Utili indicazioni anche per l’Italia.

Il PM10 è oltre la soglia, ma i riscaldamenti sono ancora spenti

Giovedì, 19 Ottobre 2017
Redazione QualEnergia.it
Anche senza i riscaldamenti i livelli di PM10 già ora superano la soglia di sicurezza. "Colpa del traffico", commenta l'AIEL, che in una nota stampa ha ribadito che piuttosto che demonizzare le biomasse legnose, sarebbe meglio promuovere la diffusione di generatori a basse emissioni.

La “vocazione” industriale di Brindisi, il carbone, l’inquinamento e i danni alla salute

Mercoledì, 18 Ottobre 2017
Alessandro Codegoni
Oltre all’inquinamento che provoca la centrale Enel, la Procura di Lecce ha sollevato l'inadempienza della società nello smaltimento di ceneri e polveri tossiche. Sebbene l'area, con altri impianti molto impattanti, abbia ridotto nel tempo il livello di inquinamento, i dati epidemiologici non sono confortanti.

"Comuni e Regioni non fanno niente per l'inquinamento", denuncia Legambiente

Lunedì, 16 Ottobre 2017
Redazione QualEnergia.it
Nel nuovo report “L’emergenza smog e le azioni (poche) in campo” l'associazione ambientalista accusa il ritardo di regioni e sindaci che in questi mesi avrebbero dovuto definire azioni e misure stagionali nei rispettivi Piani di risanamento. Molto male i comuni di Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte e Veneto.

L'inquinamento atmosferico in Europa fa 428mila morti all'anno

Venerdì, 13 Ottobre 2017
Redazione QualEnergia.it
Le nuove stime dell’Agenzia Europea dell’Ambiente. In Europa i maggiori responsabili delle emissioni di inquinanti atmosferici sono: trasporto su strada, agricoltura, centrali elettriche a fonti fossili, industria e nuclei domestici. I danni maggiori da particolato atmosferico, biossido di azoto e ozono troposferico.