Clima

I nuovi scenari energetici che si aprono con l’obiettivo 2030

Martedì, 19 Giugno 2018
Gianni Silvestrini
L’accordo sull’obiettivo del 32% dei consumi finali da soddisfare con le rinnovabili richiederà per l’Italia un forte sviluppo di eolico e soprattutto fotovoltaico. L’obiettivo finale dipenderà dal livello dei consumi. Ma per il FV bisognerà arrivare a circa 80 TWh di produzione, cioè 3,6 volte l’attuale.

Perché il gas non può essere così “amico” delle rinnovabili

Martedì, 19 Giugno 2018
Redazione QualEnergia.it
Un nuovo studio di Oil Change International ribadisce che il combustibile di origine fossile non può fare da “ponte” alla transizione energetica verso le tecnologie pulite. Il G20 però ha confermato il ruolo strategico del gas anche nei decenni a venire. In quale direzione si andrà?

L’acqua dolce che arriva dall’aria del deserto, grazie all’energia solare

Venerdì, 15 Giugno 2018
Redazione QualEnergia.it
Ricercatori hanno testato in Arizona un dispositivo capace di catturare l’umidità presente nell’atmosfera di notte, per poi farla condensare di giorno, ricavando acqua potabile, grazie a una speciale struttura metallo-organica che richiede il calore del sole per funzionare.

Mondiali Russia 2018: la Fifa si veste di verde, ma è solo greenwashing

Giovedì, 14 Giugno 2018
Leonardo Berlen
Partono i mondiali di calcio in Russia. La Fifa offre una compensazione delle emissioni di CO2 ai possessori dei biglietti delle partite. Ma il budget previsto dalla schema è limitato al 3-4% dei visitatori esteri attesi. Non si capisce quali siano i progetti collegati. E non parliamo poi degli sponsor.

Ridurre le emissioni e rendere più prospero lo sviluppo urbano

Mercoledì, 13 Giugno 2018
Daniela Patrucco
L’adozione di interventi in aree urbane per ridurre le emissioni può contribuire a raggiungere una serie di priorità per lo sviluppo umano come la creazione di posti di lavoro, il miglioramento della salute pubblica, l'inclusione sociale e una migliore accessibilità. Uni studio valuta questi benefici.

L'appello di imprenditori, investitori e autorità locali per obiettivi 2030 più ambiziosi

Mercoledì, 13 Giugno 2018
Redazione QualEnergia.it
A ridosso del vertice tra i rappresentanti di Parlamento, Commissione e Consiglio per cercare di definire una versione finale di compromesso della direttiva EED e di quella sulle rinnovabili, la “Coalizione per ambizioni più alte” ha scritto ai leader europei.

Con il riscaldamento globale aumenta il rischio di tornado violenti nei mari italiani

Lunedì, 11 Giugno 2018
Redazione QualEnergia.it
Secondo uno studio ENEA - CNR, a causa dell’innalzamento della temperatura superficiale dell’acqua dovuta al riscaldamento globale è sempre più probabile il verificarsi di trombe marine e tornado intensi nei mari italiani. Vediamo i risultati principali della ricerca pubblicata su Scientific Report di Nature.

L’eccessivo export elettrico tedesco e l’impatto sulle emissioni

Giovedì, 7 Giugno 2018
Alessandro Codegoni
La Germania sta affossando la sua possibilità di rispettare gli accordi sulle emissioni «iper-esportando» elettricità. Pur di non diminuire l’output da lignite e carbone, ne esporta gli eccessi produttivi anche quando c’è abbondanza di solare ed eolico, danneggiando i vicini e innalzando la quantità di carbonio nel suo kWh. Quali soluzioni?

La plastica, da rifiuto a risorsa per l’industria e l’ambiente. Ecco come fare

Mercoledì, 6 Giugno 2018
Luca Re
Mentre l’Europa dichiara guerra ai prodotti monouso e le Nazioni Unite rimarcano i rischi associati all’eccesivo utilizzo di questo materiale, un nuovo studio fa capire quanto sia elevato l’impatto della plastica vergine in termini di petrolio consumato e relative emissioni di CO2.

Bilancio Ue: più fondi e più decarbonizzazione per il "meccanismo per collegare l'Europa"

Mercoledì, 6 Giugno 2018
Redazione QualEnergia.it
Per il bilancio europeo 2021-2027, la Commissione propone un aumento del 47% dei fondi per le “infrastrutture ad alte prestazioni”: dai progetti transfrontalieri di rinnovabili, alla banda larga e alle ricariche per i veicoli elettrici, passando per la Tav Torino-Lione, Brennero e nuovi elettrodotti.