Domani parte la prima edizione di The Innovation Cloud. Le novità dell'evento di Milano

Martedì, 7 Maggio 2013
Parte l’8 maggio la prima edizione del nuovo format espositivo e convegnistico dedicato alle tecnologie energetiche d’avanguardia che si terrà per tre giorni alla Fiera Milano-Rho. Oltre 500 le aziende espositrici, tra cui il 22% di player stranieri di rilievo internazionale; 60 gli appuntamenti convegnistici in programma con contributi di oltre 300 relatori. QualEnergia.it seguirà con notizie e commenti l'evento.

Produttori inverter fotovoltaici: nuovi mercati e frammentazione

Lunedì, 6 Maggio 2013
Redazione Qualenergia.it
Nonostante fallimenti e acquisizioni il mercato degli inverter per il fotovoltaico nel 2012 si è frammentato ulteriormente. Anche qui emerge l'effetto Asia: c'è stato un forte aumento della domanda in Cina e Giappone, dove gran parte dei principali produttori non ha una posizione predominante. L'ultimo report di IMS Research (IHS).

Fonti rinnovabili e sistemi di accumulo, tra necessità e ostacoli

Lunedì, 6 Maggio 2013
Giulio Meneghello
Gli accumuli diventano sempre più necessari per garantire sicurezza ed efficienza del sistema elettrico, ma incontrano diversi ostacoli, soprattutto di natura economica. Ne parliamo con Luigi Mazzocchi di RSE, chairman del convegno “Lo storage di elettricità e l'integrazione delle rinnovabili nel sistema elettrico” che si terrà l'8 maggio a The Innovation Cloud a Milano.

Il fotovoltaico nell’era post incentivi e i dubbi da sciogliere

Lunedì, 6 Maggio 2013
Redazione Qualenergia.it
Quali futuri scenari nel mercato FV italiano quando ormai è prossima la fine del V conto energia? Detrazioni fiscali, scambio sul posto, SEU e nuovi modelli di business. Se ne parlerà a Milano nel convegno “Il fotovoltaico in Italia oltre il conto energia”, a Solarexpo-The Innovation Cloud. Presenti anche le istituzioni energetiche.

UE e fotovoltaico cinese: dazi o non dazi?

Lunedì, 6 Maggio 2013
Redazione Qualenergia.it
Dopo le voci che parlavano di un possibile accordo per evitare una guerra commerciale, fonti Reuters dicono che il commissario UE al Commercio Karel De Gucht, proporrà che siano imposti dazi di oltre il 30%. Molto preoccupata per misure di questo tipo è una vasta parte del mondo del fotovoltaico, rappresentato da AFASE.

Conto Termico: i registri aprono il 3 giugno

Venerdì, 3 Maggio 2013
Il GSE comunica che dalle ore 9 del 3 giugno 2013 alle ore 21 del 1° agosto 2013 è possibile presentare le richieste di iscrizione ai Registri riservati agli interventi di cui all’art. 4, comma 2 lettere a) e b) del D.M. 28 dicembre 2012.

L'irruzione del fotovoltaico in un sistema elettrico in transizione

Venerdì, 3 Maggio 2013
Gianni Silvestrini
Le utilities ovunque sono in difficoltà e la situazione per loro è destinata a peggiorare, anche se proveranno a reagire. La forte penetrazione del FV e delle altre rinnovabili elettriche richiederà una profonda trasformazione dei produttori da fonti convenzionali. Articolo di Gianni Silvestrini pubblicato per la rivista 'FotoVoltaici'.

La smart city e gli interventi sul patrimonio immobiliare urbano

Venerdì, 3 Maggio 2013
Leonardo Berlen
La città intelligente deve iniziare dal ‘retrofit’ del patrimonio immobiliare urbano, riqualificando energeticamente l’edilizia pubblica e privata, con progetti a scala di quartiere. Se ne parlerà a Milano in un convegno nell’ambito di The Innovation Cloud. Qualenergia.it intervista sull’argomento il professore del Politecnico di Torino, Roberto Pagani.

Conto energia fotovoltaico, on-line la funzione per la rinuncia al registro

Venerdì, 3 Maggio 2013
Sul sito del GSE è disponibile la funzionalità per la presentazione della rinuncia ai diritti derivanti dall’ammissione in Graduatoria degli impianti iscritti al 1°Registro informatico del Quinto Conto Energia. Chi è titolare di impianti ammessi al primo registro che però non realizzerà, rinunciando subito liberarebbe risorse che allungherebbero la vita del quinto conto energia.

Le evasive risposte di Enel agli azionisti anti-carbone

Venerdì, 3 Maggio 2013
Redazione Qualenergia.it
All'ultima Assemblea degli azionisti sono state poste domande molto puntuali sugli investimenti di Enel nelle centrali a carbone. Riportiamo le risposte dell'azienda, a dire il vero piuttosto reticenti. “Tutto è a norma di legge”, si limita a rispondere Enel di fronte ad obiezioni sui danni ambientali e sanitari che causa il carbone. La replica di Greenpeace.