L’adattamento ai cambiamenti climatici. Uno studio ARPA Emilia-Romagna per BLUE AP

Martedì, 16 Luglio 2013
Nell’ambito di BLUE AP (Bologna Local Urban Environment Adaptation Plan for a Resilient City), progetto LIFE+, sarà realizzato un Piano di Adattamento ai Cambiamenti Climatici per Bologna. Un’intervista a Lucio Botarelli e Rodica Tomozeiu di ARPA Emilia-Romagna che curano lo studio per BLUE AP.

Nell’ambito di BLUE AP (Bologna Local Urban Environment Adaptation Plan for a Resilient City), progetto LIFE+che vede capofila il Comune di Bologna e tra i partner ARPA E.R., Ambiente Italia e Kyoto Club, sarà realizzato un Piano di Adattamento ai Cambiamenti Climatici per Bologna.

Il Piano, inteso come uno strumento efficace e testato per affrontare i mutamenti climatici, prevede azioni, responsabilità specifiche e misure concrete per una pronta e accurata attuazione che possa rendere la città più resiliente.

Le vere ragioni di quell'assalto a rinnovabili e fotovoltaico

Martedì, 16 Luglio 2013
G.B. Zorzoli
Da Assolettrica arriva continuo l'attacco al fotovoltaico colpevole di tutti i mali di un settore termoelettrico in profonda crisi. Quali i meccanismi comunicativi messi in atto e con quali argomentazioni? GB Zorzoli, portavoce Coordinamento FREE, smonta uno ad uno gli assunti dell'associazione dei termoelettrici e del suo presidente, Chicco Testa.

Raffreddare il pianeta con le biomasse catturando la CO2?

Martedì, 16 Luglio 2013
Alessandro Codegoni
Invertire la tendenza al riscaldamento del pianeta per riportarlo entro soglie di sicurezza anche in futuro, nel caso non riuscissimo a fermare la temperatura ora. Secondo uno studio si potrebbe fare se alla decarbonizzazione del sistema energetico si affiancasse una massiccia produzione di energia da biomasse affiancata alla cattura della CO2.

Eolico offshore, in Europa oltre 1 GW nel primo semestre

Martedì, 16 Luglio 2013
Redazione Qualenergia.it
Il 2013 è iniziato bene per l'eolico off-shore europeo: in 6 mesi installato oltre 1 GW, il doppio rispetto allo stesso periodo del 2012 e quasi quanto si è realizzato lo scorso anno. Questo settore ha anche un notevole potenziale per l'export dell'industria europea, ma le difficoltà finanziarie non mancano e l'incertezza normativa non aiuta.

Fare rinnovabili all'estero: come e dove?

Lunedì, 15 Luglio 2013
Giulio Meneghello
Con il mercato italiano delle energie pulite quasi in fase di stallo, le aziende italiane, forti di un notevole know-how costruito in questi ultimi di grande sviluppo si stanno muovendo verso i mercati esteri. Quali sono i più attrattivi per fotovoltaico, eolico e biomasse? Come muoversi per accedervi? Ne parliamo con Marco Carta dell'OIR.

Germania, verso infrazione UE per esenzioni oneri rinnovabili alle industrie

Lunedì, 15 Luglio 2013
Mercoledì partirà una procedura di infrazione contro il sistema incentivante per le rinnovabili tedesco. Nel mirino dell'antitrust comunitaria ci sono in particolare le esenzioni al pagamento del sovrapprezzo elettrico a favore delle rinnovabili concesse alle industrie energivore.

Conto Termico, da oggi si possono presentare le domande

Lunedì, 15 Luglio 2013
A partire da oggi, 15 luglio 2013, è possibile presentare le richieste di accesso diretto agli incentivi del Conto Termico. Lo comunica il GSE spiegando che per farlo bisogna utilizzare l'apposita Scheda – domanda e seguire le modalità indicate nelle Regole Applicative.

La cella fotovoltaica dal fondo in oro: 31,1% di efficienza

Lunedì, 15 Luglio 2013
Alessandro Codegoni
Dal NREL annunciano di aver raggiunto il 31,1% di efficienza in una cella fotovoltaica a doppia giunzione e senza concentrazione della luce, dotando una normale ed economica cella ad arseniuro di gallio di un secondo strato fotovoltaico di fosfuro di gallio e indio e di uno strato riflettente di oro sul fondo della cella.

Fotovoltaico, la Cina rialza l'obiettivo nazionale

Lunedì, 15 Luglio 2013
Redazione Qualenergia.it
La Cina rilancia per l'ennesima volta il suo obiettivo sul fotovoltaico. Per il 2015 non più 21 GW, come stabilito nemmeno un anno fa, ma 35 GW. La potenza cumulativa dunque dovrà più che quadruplicare rispetto agli 8 GW attuali. Un obiettivo sfidante che forse non basterà a sconfiggere la crisi da sovrapproduzione dell'industria nazionale.

Funivie urbane, una mobilità nuova con le città viste dall’alto

Lunedì, 15 Luglio 2013
Carlo Iacovini
Funivie urbane, capaci di collegare diversi punti delle metropoli con costi per km equivalenti molto più bassi. Un nuovo sistema di trasporti si fa largo per sorvolare le città. Un mezzo pubblico ecologico, economico e scenografico già diffuso nel mondo e non solo nei paesi industrializzati. Al via un’analisi per valutarne le applicazioni in Italia.