Bando della Provincia di Trento per le imprese su efficienza energetica e rinnovabili

Venerdì, 25 Ottobre 2013
Redazione Qualenergia.it
La Giunta della provincia di Trento approva un bando per lo stanziamento di 3.100.000 euro per investimenti diretti ad un uso razionale dell’energia, all’efficienza energetica e all’impiego di fonti rinnovabile. Le domande di ammissione ai contributi potranno essere presentate a partire dall'11 novembre 2013 fino al 31 gennaio 2014.

Rinnovabili, il boom dei brevetti che smonta le accuse agli incentivi 'inutili'

Venerdì, 25 Ottobre 2013
Alessandro Codegoni
C'è chi accusa gli incentivi alle rinnovabili di 'impigrire' la ricerca nel settore, che si accontenterebbe delle tecnologie esistenti perché rese redditizie dai sussidi. Una ricerca del MIT mostra come sia vero il contrario: negli ultimi anni il numero registrato di brevetti in energie pulite si è quintuplicato, passando da 200 a oltre 1000 all'anno.

I costi in calo spingono le rinnovabili verso il 34% dell'elettricità mondiale al 2030

Giovedì, 24 Ottobre 2013
Giulio Meneghello
In un report Bloomberg-World Energy Council, dal titolo "World Energy Perspective: Cost of Energy Technologies”, il punto sui costi delle varie tecnologie. Le energie rinnovabili sempre meno care: entro il 2030 la loro quota sulla produzione elettrica mondiale arriverà al 34%. Il fotovoltaico, contando solo le grandi installazioni, passerà dal 2% del 2012 al 16% della potenza installata.

Digital Energy, il talent scout per l'innovazione energetica

Mercoledì, 23 Ottobre 2013
In una settimana oltre 150 proposte per Digital Energy: il tour alla ricerca di idee, progetti, start up su smart grid e efficienza energetica. E' un progetto di GSE, Legambiente, Sviluppumbria Spa. Il termine di presentazione delle proposte è per il 10 gennaio 2014.

Perché i cinesi hanno le mani sui prezzi dei moduli FV

Mercoledì, 23 Ottobre 2013
Redazione Qualenergia.it
Il costo dei moduli FV in silicio cristallino di ‘migliore qualità’ dei 14 principali produttori cinesi è sui 50 $/W e si stima che si ridurrà ancora grazie ad innovazione e automazione. La loro quota di mercato mondiale sta superando il 50%. Probabilmente saranno loro a indirizzare ulteriormente verso il basso il prezzo medio di vendita dei moduli.

Utility contro produzione decentralizzata: RWE si rassegna alla transizione energetica

Mercoledì, 23 Ottobre 2013
Redazione Qualenergia.it
La transizione energetica sta mettendo in crisi il modello basato sulla generazione centralizzata da fonti convenzionali, a favore di rinnovabili e generazione distribuita. Le utility devono adeguarsi. Il gigante tedesco dell'energia sembra averlo capito e in un documento riservato traccia una svolta strategica verso nuovi modelli di business.

Nuovo nucleare britannico, l'elettricità costerà il doppio del prezzo di mercato

Martedì, 22 Ottobre 2013
Redazione Qualenergia.it
Raggiunto l'accordo tra Londra e EDF su Hinkley Point: l'elettricità prodotta dalla prima nuova centrale nucleare britannica, pronta non prima del 2023, verrà pagata non meno di 109 euro/MWh, il doppio del suo valore di mercato. A coprire la differenza saranno i consumatori britannici.

Nuovo nucleare britannico: l'elettricità costerà il doppio

Martedì, 22 Ottobre 2013
Redazione Qualenergia.it
Raggiunto l'accordo tra Londra e EDF su Hinkley Point: l'elettricità prodotta dalla prima nuova centrale nucleare britannica, pronta nel 2023, verrà pagata non meno di 109 €/MWh, il doppio del suo valore di mercato. A coprire la differenza saranno i consumatori britannici. Un'altra prova che oggi il nucleare non serve ad abbassare le bollette.

Francia arriva la carbon tax, renderà meno caro il costo del lavoro

Martedì, 22 Ottobre 2013
Redazione Qualenergia.it
Un emendamento alla legge di bilancio francese per il 2014 istituisce la cosiddetta "contribution climat énergie", una tassa sui combustibili fossili proporzionale al loro contenuto di carbonio. I proventi serviranno a ridurre il carico fiscale sul lavoro e a rendere più efficiente l'edilizia.

Francia, con la carbon tax meno caro il costo del lavoro

Martedì, 22 Ottobre 2013
Redazione Qualenergia.it
Un emendamento alla legge di bilancio francese per il 2014 istituisce la cosiddetta "contribution climat énergie", una tassa sui combustibili fossili proporzionale al loro contenuto di carbonio. I proventi serviranno a ridurre il carico fiscale sul lavoro e a rendere più efficiente l'edilizia. Il gettito del 2015 è stimato a 2,5 miliardi e 4 per il 2016.