Il mondo del fotovoltaico guarda alle batterie

Martedì, 12 Marzo 2013
Redazione Qualenergia.it
Gli operatori del fotovoltaico hanno grandi aspettative riguardo agli accumuli. Lo spiega un sondaggio appena pubblicato. Un terzo degli intervistati pensa di dotare di storage oltre il 40% degli impianti realizzati entro il 2015. Tutto dipenderà dal fattore prezzo, lo stesso che sta frenando la diffusione dei micro-inverter.

Un appello-petizione per un governo finalmente ambientalista

Martedì, 12 Marzo 2013
Gli estensori di questo appello, 20 ambientalisti, chiedono il pronunciamento e l'appoggio delle persone impegnate nel cambiamento ecologico in Italia, e, più in generale, la firma dei cittadini che condividono questa idea di "soluzione verde" alla crisi politica. Questa petizione sarà consegnata ai deputati e ai Senatori (e a Grillo, Bersani e Vendola).

Rischio dazi su celle e moduli fotovoltaici cinesi importati in Europa

Lunedì, 11 Marzo 2013
Giulio Meneghello
Un altro passo verso la guerra commerciale sul fotovoltaico tra Cina ed Europa: dazi del 60-70% su celle e moduli cinesi importati nell'UE potrebbero essere imposti da giugno e con effetto retroattivo. Con il regolamento emanato dalla Commissione europea già entrato in vigore questa è un'eventualità più concreta, tale da destabilizzare il mercato.

Malta cerca azienda straniera per un grande progetto di energia rinnovabile

Lunedì, 11 Marzo 2013
Redazione Qualenergia.it
Il progetto è nell'ambito del NER 300, lo strumento finanziario dell’UE per lo sviluppo di tecnologie innovative nell’utilizzo di fonti rinnovabili. Il finanziamento europeo che potrebbe oscillare tra 500 milioni e 1,1 miliardi di €, prevede la presentazione di almeno un progetto da parte di ciascuno dei Paesi membri, attraverso una collaborazione con una impresa privata che possa garantire il 15% di co-finanziamento.

No ad un decreto sulla SEN. FREE si appella a Napolitano

Lunedì, 11 Marzo 2013
Clini e Passera hanno firmato il decreto interministeriale che chiude la procedura sulla Strategia Energetica Nazionale. Il Coordinamento delle Associazioni delle Fonti Rinnovabili e dell’Efficienza Energetica chiede al Presidente della Repubblica di intervenire per porre rimedio a questo atto "scorretto" da parte dei ministri del Governo Monti.

Quel mezzo milione di impianti fotovoltaici che nessuno aveva previsto

Lunedì, 11 Marzo 2013
Leonardo Berlen
Nessuno poteva pensare qualche anno fa che nel nostro paese si sarebbe arrivati ad installare ad inizio 2013 oltre mezzo milione di impianti fotovoltaici. Il GSE lo ha certificato sabato 9 marzo. Una data che ricorderemo. Un percorso però segnato da obiettivi e scenari sempre sbagliati per difetto che dimostrano la scarsa capacità di programmazione.

Un nuovo protagonismo delle Regioni per uscire dallo stallo

Lunedì, 11 Marzo 2013
Massimo Scalia
Potrà un Governo uscito da queste elezioni avere la forza e il tempo per varare una strategia energetica che cancelli la SEN di Monti? L’obiettivo è di 'rottamare' i combustibili fossili e individuare e realizzare strumenti concreti per una vera politica industriale per le rinnovabili e il risparmio energetico. L'opinione di Massimo Scalia.

Strategia Energetica Nazionale, il colpo di coda o di mano del governo Monti

Sabato, 9 Marzo 2013
Redazione Qualenergia.it
La Strategia Energetica Nazionale avrà la forma di un decreto interministeriale tra ministero dello Sviluppo economico e dell'Ambiente, ma per le associazioni ambientaliste è un colpo di mano, un atto illegittimo adottato da un governo in carica solo per gli affari correnti su una materia di programmazione strategica che non è di ordinaria amministrazione.

FV, sorpresa nella bilancia dei pagamenti tra Usa e Cina

Venerdì, 8 Marzo 2013
Redazione Qualenergia.it
In molti credono che siano gli Usa a essere importatori netti dalla Cina di tecnologie per il solare, l'eolico o in genere per l'energia pulita. Ma i dati presentati da un rapporto di Pew Charitable Trusts e Bloomberg New Energy Finance dicono l'opposto: per eolico, fotovoltaico e Led gli Usa esportano in Cina più di quanto importino dal paese asiatico.

Città della Scienza, ricostruirla per il riscatto del Sud

Venerdì, 8 Marzo 2013
Redazione Qualenergia.it
Un fatto gravissimo quello dell’incendio della Città di Scienza di Napoli. Un gioiello che indicava come fosse possibile, anche in una terra difficile, coinvolgere i giovani sulle tematiche ambientali. La ricostruzione della Città della Scienza di Napoli deve essere la scintilla per un riscatto di tutto il meridione. Silvestrini ad Ecoradio. Ascolta podcast.