Rinnovabili e contratti PPA delle aziende, come e perché possono convenire

Martedì, 20 Giugno 2017
Redazione QualEnergia.it
Negli Stati Uniti si stanno diffondendo gli accordi di lungo periodo tra imprese e produttori di elettricità verde, sulla scia delle esperienze maturate dai colossi dell’informatica come Apple e Google. In Italia si parla di corporate PPA nella nuova SEN. Attenzione però ai possibili rischi finanziari.

I prezzi negativi nel mercato elettrico tedesco. E in Italia?

Martedì, 20 Giugno 2017
Alessandro Codegoni
Qual è stato in questi anni l'andamento dei prezzi negativi sul mercato elettrico tedesco? Cosa implica per un sistema un mix di tecnologie che lo renda più o meno flessibile? Quali effetti si potranno avere in Italia quando i prezzi negativi verranno adottati anche da noi? Ne parliamo con un'analista del settore.

Sen: troppo gas mette a rischio la decarbonizzazione

Martedì, 20 Giugno 2017
Il giudizio di Legambiente sulla nuova Strategia Energetica Nazionale presentata dal Governo: nel documento vari aspetti positivi, ma un programma troppo modesto e vago per affrontare la sfida del clima e che è concreto solo sui piani che riguardano il gas. “Ci vuole più coraggio e lungimiranza”.
Immagine Banner: 

Idrogeno verde da biogas, un progetto coordinato dal PoliMI

Martedì, 20 Giugno 2017
Grazie alla dimostrazione, alla progettazione e allo sviluppo di un innovativo reattore a membrana progettato per convertire il biogas in idrogeno, saremo presto in grado di produrre energia pulita in modo totalmente green, efficiente e più economico. Il progetto.

Produrre 100 kg di idrogeno puro al giorno direttamente da biogas in un solo passaggio: è questo l’ambizioso obiettivo del progetto BIONICO, coordinato dal Politecnico di Milano.

Consiglio Ambiente Ue, Galletti: "L'accordo di Parigi non è negoziabile"

Martedì, 20 Giugno 2017
Durante il suo intervento il ministro ha ribadito l'importanza dell'accordo di Parigi, ritenendo fondamentale un dialogo costruttivo che riporti gli USA in barca. Si è poi soffermato sull'importanza della riduzione delle emissioni dei settori non ETS e della contabilizzazione delle emissioni del settore agricolo-forestale.

Accumulo e controllo dei carichi nelle abitazioni con impianto FV

Lunedì, 19 Giugno 2017
Francesco Groppi
La differenza di valore economico tra l’energia prelevata e quella ceduta alla rete richiede di aumentare l’autoconsumo. Tra le soluzioni c’è l’accumulo, ma la natura discontinua dei carichi elettrici domestici e il carattere di stagionalità della fonte solare non giustifica sempre il loro utilizzo. C’è poi la possibilità di controllare i carichi elettrici. Un articolo dell’ing. Francesco Groppi.

Sardegna, parte il programma di integrazione della mobilità elettrica

Lunedì, 19 Giugno 2017
Redazione QualEnergia.it
Il piano ha una dotazione finanziaria di 15 mln di €, di cui 10 per l'acquisto di veicoli e infrastrutture. La rete di infrastrutture sarà concentrata su 5 aree: Città Metropolitana Cagliari, Rete Metropolitana Sassari, Reti urbane Olbia, Nuoro e Oristano. Diversi interventi nelle isole minori sarde.

Ondate di calore e siccità, quei segnali climatici che è pericoloso ignorare

Lunedì, 19 Giugno 2017
Redazione QualEnergia.it
Climate Signals evidenzia che il surriscaldamento sta amplificando frequenza e intensità degli eventi estremi, tra cui le “heat waves”, che a loro volta moltiplicano i rischi di incendi come quello che ha devastato il Portogallo. Molte preoccupazioni anche per l'Italia e il Mediterraneo.

Starace di Enel è il nuovo presidente di Eurelectric

Lunedì, 19 Giugno 2017
Redazione QualEnergia.it
Elettrificazione e decarbonizzazione le priorità annunciate. La nomina di Francesco Starace è stata formalizzata oggi in occasione dell'assemblea annuale dell'associazione dell'industria elettrica europea in corso a Estoril, in Portogallo.

Gli accumuli saranno utili pure per la generazione da fonti fossili?

Lunedì, 19 Giugno 2017
Alessandro Codegoni
Uno studio statunitense spiega come un’ampia diffusione dello storage elettrico, con un conseguente calo dei suoi costi, potrebbe anche costituire un ostacolo per un sistema elettrico basato sulle energie rinnovabili, rendendo più competitive le fonti fossili grazie ad un risparmio di combustibile.