Mobilità elettrica, la filiera si unisce in un’associazione: Motus-E

Giovedì, 7 Giugno 2018
Redazione QualEnergia.it
A fondare la nuova associazione Enel X, Ald Automotive Italia, Abb, Volkswagen Group, Cobat e Politecnico di Milano. Vediamo quali sono i primi tavoli di discussione in programma.

Si chiama Motus-E ed è una piattaforma di dialogo tra gli attori della filiera della e-mobility volta a favorire la transizione verso la mobilità elettrica in Italia.

È stata fondata da Enel X, Ald Automotive Italia, Abb, Volkswagen Group, Cobat e Politecnico di Milano e presentata ieri a Roma all’Università Luiss.

Quattro – spiega una nota stampa dell’associazione – i tavoli pronti a partire:

  • uno tecnico focalizzato sul total cost of ownership delle e-car,
  • uno sui temi ambientali,
  • uno sui media
  • uno volto “alla creazione di un nuovo sistema industriale, attraverso la formazione delle competenze adatte.

“L’opportunità che abbiamo di fronte – ha aggiunto Giovanni Giulitti, general manager ALD Automotive e vice presidente di MOTUS-E – è quella di fare un netto passo in avanti per migliorare la qualità della vita di tutti. MOTUS-E, attraverso il coinvolgimento dei diversi stakeholders, svolge un ruolo fondamentale in questo processo di diffusione di nuove formule di mobilità sostenibile, sempre più tecnologicamente evolute e che determinano diversi vantaggi tangibili per il consumatore e per l’ambiente”.

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF