FV e mobilità elettrica, la soluzione di sonnen per collegare le auto in rete a una mega-batteria virtuale

Giovedì, 29 Marzo 2018
News dalle Aziende
Nel mercato tedesco sonnen, produttore di sistemi di accumulo, ha introdotto una sua stazione di ricarica che rende accessibile in ogni momento l'energia dell'impianto FV per la ricarica delle auto elettriche. Per la prima volta le vetture potranno essere collegate in rete a una mega-batteria virtuale, diventando così componenti flessibili della rete.

Nel mercato tedesco sonnen, produttore di sistemi di accumulo, ha introdotto una sua stazione di ricarica che rende accessibile in ogni momento l'energia dell'impianto FV per la ricarica delle auto elettriche, azzerando i costi della benzina o dell’elettricità. Contemporaneamente, per la prima volta le vetture potranno essere collegate in rete a una mega-batteria virtuale, diventando così componenti flessibili della rete.

A diffondere la notizia in Italia è stata la filiale nazionale dell'azienda in occasione della sua partecipazione ad MCE Expocomfort.

"Per la prima volta quest'anno abbiamo deciso di partecipare ad MCE riconoscendolo tra i pochi eventi che oggi riuniscono i player del settore delle rinnovabili - spiega Vincenzo Ferreri, Country General Manager Italy dell'azienda - Il mondo dell'energia in cui operiamo oggi vede una crescente convergenza del settore elettrico e termico, che si incontrano per fornire al cliente finale una soluzione ibrida per il risparmio energetico. Questo richiede da parte degli installatori competenze sempre più trasversali. Per questo la nostra presenza ad MCE era fondamentale per incontrare l'installatore termoidraulico e sensibilizzarlo sulle varie opportunità innovative che sonnen introduce nel mercato: dall'accumulo con le sonnenbatterie, all'azzeramento della bolletta con la sonnen community, fino a dare uno sguardo al futuro, parlando appunto di mobilità elettrica e della sua integrazione non solo nell'impianto fotovoltaico, ma soprattutto come componenti flessibili della rete".

Come funziona il sistema di ricarica veicoli elettrici sonnen?

Il box "intelligente" consente di caricare le auto elettriche in modo automatico, sfruttando l’energia solare autoprodotta dal tetto o dalla sonnenBatterie. Sono possibili diverse modalità di carica, affinché l’utente possa scegliere, ad esempio, se caricare la propria auto nel modo più veloce possibile o con la percentuale massima di energia solare autoprodotta.

Per poter ogni volta controllare o modificare direttamente il ciclo di carica, gli utenti ricevono anche una App di semplice utilizzo, appositamente progettata per la stazione di ricarica sonnen. La grande novità della stazione di ricarica sonnen consiste nella possibilità di collegare le vetture alla sonnenCommunity.

Le auto elettriche diventano così parte integrante della centrale virtuale sonnen, composta da generatori di energia, sistemi di accumulo e consumatori di energia pulita. Se, ad esempio, l’energia solare autoprodotta è insufficiente per caricare la propria vettura, è possibile utilizzare l’energia in eccesso prodotta dagli altri membri della sonnenCommunity.
 
“Con il nostro pool di batterie colleghiamo già migliaia di accumulatori domestici che danno vita alla più grande centrale virtuale al mondo di questo tipo. Con la stazione di ricarica sonnen possiamo ora coinvolgere anche le auto elettriche e a loro volta utilizzarle come accumulatori flessibili collegati in rete”. Da questa modalità di impiego innovativa traggono ugualmente beneficio sia le reti elettriche che i consumatori”, ha dichiarato Philipp Schröder, responsabile vendite e marketing di sonnen.

In quanto membri della sonnenCommunity, i proprietari di auto elettriche possono usufruire anche della tariffa sonnenFlat, che consente alle utenze domestiche di avere a disposizione fino a 8.000 kWh di elettricità gratuita all’anno. Con un consumo domestico presunto di 5.000 kWh, rimangono 3.000 kWh disponibili per la carica dell’auto, pari a una percorrenza di 15.000-17.000 km.

Le utenze domestiche possono così risparmiare non solo sui costi dell’elettricità, ma anche su quelli degli spostamenti, diventando indipendenti dall’aumento dei prezzi dell’energia.  Il collegamento in rete delle auto elettriche alla sonnenCommunity risolve anche un altro problema che diventa sempre più serio per le città e i comuni, man mano che aumenta il numero di auto elettriche.

“La mobilità elettrica può funzionare solo se diventa una componente attiva del sistema energetico. Molte reti locali non sono concepite per far fronte al numero crescente di auto elettriche. Invece di dover ricorrere a lavori stradali invasivi per la posa in opera di cavi più potenti, proponiamo una soluzione sostenibile che consente di integrare le vetture nella rete sin dall’inizio, così da poter controllare il comportamento di carica in modo intelligente e proteggere le reti dal sovraccarico”, prosegue Philipp Schröder.

Oltre al vantaggio di alleggerire il carico sulle reti locali grazie a questo sistema intelligente, le vetture potranno diventare anche parte integrante del pool di sistemi di accumulo sonnen e, funzionando come una mega-batteria virtuale, potranno contribuire ad assorbire l’energia FV in eccesso.

Non sarà quindi necessario regolamentare inutilmente le energie rinnovabili, che potranno così essere meglio sfruttate. Parallelamente, questo concetto aiuta anche a mantenere stabile la rete elettrica.

Oggi sonnen collega già in rete migliaia di accumulatori domestici nel pool di batterie decentralizzate più grande al mondo, in grado di ovviare ai cali di tensione sulla rete elettrica, rendendola così più flessibile per l’integrazione di energia rinnovabile solare ed eolica. La stazione di ricarica sonnen può essere già ordinata e sarà disponibile, per il momento solo per il mercato tedesco, a partire dal secondo trimestre 2018. Con la spina di tipo 2 è possibile caricare fino a 22 kW quasi tutti i modelli di auto elettriche disponibili sul mercato. Per i nuovi membri della sonnenCommunity con sonnenFlat 8000, il caricatore sonnen è gratuito, con un ulteriore risparmio di costi per il passaggio a una mobilità pulita e in autonomia.

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF