Detrazioni fiscali ristrutturazioni ed ecobonus, le novità nella dichiarazione precompilata 2018

Mercoledì, 7 Febbraio 2018
Redazione QualEnergia.it
L'Agenzia delle entrate ha pubblicato un pacchetto di provvedimenti che ritoccano e aggiornano le specifiche tecniche e le modalità per la trasmissione all’Anagrafe tributaria, da parte degli operatori interessati, dei dati relativi ad alcune tipologie di spese effettuate nel corso del 2017.

In vista dell’elaborazione della dichiarazione precompilata 2018, l’Agenzia delle entrate ha pubblicato un pacchetto di quattro provvedimenti che ritoccano e aggiornano le specifiche tecniche e le modalità per la trasmissione all’Anagrafe tributaria, da parte degli operatori interessati, dei dati relativi ad alcune tipologie di spese effettuate nel corso del 2017.

Di questi provvedimenti due riguardano il mondo dell’energia, in particolare la riqualificazione energetica, anche nei condomini, e gli interventi di recupero edilizio.

Vediamoli nel dettaglio.

Spese per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati su parti condominiali

Il provvedimento, rispetto al precedente del 27 gennaio 2017, aggiorna le specifiche tecniche (implementando anche la bozza già disponibile online) e rivede alcuni aspetti concernenti la trasmissione e la relativa ricevuta di acquisizione e i casi di errata comunicazione dei codici fiscali

Il provvedimento

Pagamenti effettuati con bonifico per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica

In questo caso, vengono sostituite le specifiche tecniche allegate al provvedimento del 30 maggio 2014; i nuovi tracciati contengono una causale che consente di individuare i bonifici relativi alle spese per l’arredo degli immobili ristrutturati.

Il provvedimento

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF